GO TO MENU'

SURAT THANI

Surat Thani spesso in breve Surat, e' la più grande provincia del Sud, a 685 km. da Bangkok. Province confinanti sono (da nord in senso orario) Chumphon, Nakhon Si Thammarat, Krabi, Phang Nga e Ranong. L'area totale della provincia e' 12,891.5 kmq (6a), la popolazione era di 990,592 abitanti nel 2009 (21a), la densita', di conseguenza, 76.8 ab/kmq (65a). La provincia è suddivisa in 19 distretti (Amphoe), che sono ulteriormente suddivisi in 131 sottodistretti (Tambon) e 1028 villaggi (muban). I 19 distretti sono: Mueang Surat Thani, Ban Na Doem, Ban Na San, Ban Ta Khun, Chai Buri, Chaiya, Don Sak, Kanchanadit, Khian Sa, Khiri Rat Nikhom, Ko Pha-ngan, Ko Samui, Phanom, Phrasaeng, Phunphin, Tha Chana, Tha Chang, Vibhavadi, Wiang Sa.

Il nome di Surat Thani significa "Città delle brave persone", il nome fu dato alla città dal re Vajiravudh (Rama VI).

Oggi la provincia di Surat Thani copre una superficie di circa 13.000 chilometri quadrati formati da altipiani e montagne boscose a ovest della provincia che scendono verso bassi bacini verso la costa orientale. Geograficamente al centro della provincia è la pianura costiera del fiume Tapi, per lo più prati intercambiabile con albero di caucciù e piantagioni di cocco. A ovest sono montagne calcaree della catena di Phuket, in gran parte coperte da foreste. Il Khao Sok National Park si trova in queste montagne. Ad est cominciano a sollevarsi le colline della catena montuosa del Nakhon Si Thammarat (o Bantat) catena montuosa che sono protette e fanno parte dello Yen Tai Rom National Park. Questa topografia montagnosa ha creato 14 bacini fluviali, scorrono tutti a est verso il Golfo di Thailandia. I fiumi principali della provincia di Surat Thani sono il Tapi e il Phum Duang, che si uniscono nella città di Tha Kham poco prima di scaricarsi nella Baia di Bandon. Il delta di questi fiumi, localmente conosciuto come Nai Bang, si trova direttamente a nord della città di Surat Thani. Si compone di diversi canali, con piccole isole in gran parte coperto da mangrovie o frutteti Nel suo territorio si trovano anche alcune delle più famose isole thailandesi come Koh Samui, Koh Phangan, Koh Tao, per concludere col Mu Koh Ang Thong Marine National Park.Surat Thani è infatti conosciuta come "la provincia dall mille isole" - molti dei quali sono al largo della costa del Golfo della Thailandia. Una volta rifugio di backpackers, le isole di Surat Thani sono oggi alcuni dei luoghi più visitati in Thailandia, ma una serie di attrazioni storiche, culturali e naturali sulla terraferma consigliano che fare una sosta sulla terraferma vale la pensa prima di iniziare il viaggio verso le isole.

Ulteriori aree protette della provincia sono il parco nazionale di Phanom Khlong e Kaeng Krung, il parco marino nazionale di Than Sadet-Ko Pha-Ngan, le zone con divieto di caccia di Khao Tha Phet e Nong Thong Thung i santuari della fauna selvatica di Khlong Phraya, Khlong Saeng e Khlong Yan. Il L'Hat Khanom - Mu Ko Thale Tai che conterrà alcune piccole isole a sud di Ko Samui, è attualmente in fase di creazione.

La zona di Surat Thani era già abitata in epoca preistorica da tribù Semang e malesi. Fondata nel 3 ° secolo, fino al 13 ° secolo la citta' come il resto della penisola malese fu nominata dal regno di Srivijaya. La citta' di Chaiya contiene numerose rovine di questo periodo, e fu probabilmente una capitale regionale del regno, alcuni storici thai addirittura sostengono che Chaiya fu la capitale del regno stesso per qualche tempo, ma questo è in genere contestato. Wiang Sa era un altro insediamento principale di quel tempo.

Dopo la caduta del regno di Srivijaya la zona fu divisa in Mueang Chaiya, Thatong (ora Kanchanadit) e Khirirat Nikhom. Mentre Chaiya era amministrato direttamente dalla capitale, Thatong e Khirirat erano controllati dal regno di Nakhon Si Thammarat. Nel 1899 le citta' sono state fuse in una provincia di nome Chaiya. Nel 1915 anche la corte del Chumphon Monthon fu trasferita a Bandon, che ha ricevuto il suo nuovo nome Surat Thani il 29 luglio 1915, durante una visita del re Vajiravudh (Rama VI). Il Monthon è quindi stato rinominato in Surat. Nel 1926 fu soppresso e incorporato in Monthon Nakhon Si Thammarat. Nel 1933 il Monthon fu sciolto, per cui la provincia è diventata di primo livello nella suddivisione amministrativa.

L'amministrazione provinciale è stata in un primo momento situato in un edificio in Tha Kham (Amphoe Phunphin). E 'stato spostato nella città di Surat Thani direttamente sulla riva del fiume Tapi nella Seconda Guerra Mondiale, ma quando i giapponesi invasero la Thailandia l'8 dicembre 1941 e sbarcarono anche a Surat Thani pure, l'edificio prese fuoco durante una breve battaglia e brucio'. Fu riaperto nel 1954. Il 19 marzo 1982 viene nuovamente distrutto da una bomba piazzata dai ribelli comunisti, muoiono 5 persone. Un nuovo edificio fu costruito nel sud della città, il sito precedente è ora il santuario del pilastro città (Lak Mueang).

Il sigillo della provincia mostra la pagoda di Phra Boromathat Chaiya, che si ritiene sia stata costruita 1200 anni fa, anche la bandiera della provincia mostra la pagoda al centro e' posta su una bandiera in striscie verticali con colore rosso nella parte superiore e giallo in fondo.

Il fiore che rappresenta la provincia e' il Phut Bua, Rafflesia kerrii, una pianta parassita con il fiore piu' grande di tutte le altre piante. L'albero di provincia è il Ton Kiam (Cotylelobium melanoxylon). Lo slogan provinciale della città e': "100 isole, deliziosi rambutan, grandi conchiglie e le uova rosse, centro del buddismo". Le uova rosse sono una specialità culinaria locale, sono delle uova di anatra in salamoia, mentre per le grandi conchiglie consultare l'abbondanza locale di frutti di mare. Centro di Buddismo si riferisce alla pagoda di Chaiya.

Mentre il clima è generalmente buono tutto l'anno, il momento migliore per godersi Surat Thani e le sue isole è tra aprile e novembre.

Prodotti tipici di Surat Thani sono:

Uova salate: nelle aziende che le allevano le anatre in Chaiya mangiano molluschi, granchi e pesci, cio' rende i loro tuorli particolarmente rossi, poi per ottenere il prodotto finito le uova sono ricoperte di terra mescolata con acqua salata e paglia.

Ostriche: quelle di Surat Thani sono famose per le loro grandi dimensioni, la pulizia, gusto e il profumo..

Rambutan: i rambutan di questa zono sono probabilmente i migliori di Thailandia, grazie al suo sapore dolce, croccante le grandi dimensioni, i semi piccoli e buccia sottile.

Seta Phumriang: e' tessuta a mano in un villaggio musulmano. I tessitori creano i loro disegni che sono posti in rilievo sulla seta usando telai a navetta.

Come arrivare e come muoversi

Essendo la più grande provincia del sud della Thailandia e il principale punto di partenza per imbarcazioni dirette a Koh Samui, Surat Thani è ben servita da aereo, autobus e ferrovia.

Treno: treni partono dalla stazione Hua Lumphong Stazione in Bangkok 10 volte al giorno dalle 12:00 alle 22:50, il viaggio dura ore circa 12-13. Chiedere il treno che partendo da Bangkok arriva alla stazione di Phin Phun, la stazione più vicina a Surat Thani, si trova a 13 km. E' disponibile un servizio di autobus tra la stazione e la città e ci sono anche tuk tuk e songtaews che fanno servizio per il molo da cui partono le navi traghetto. Per ulteriori informazioni, chiamare 1690, +6622237010, +6622237020 o visitare il sito www.railway.co.th

In auto: Surat Thani può essere più facilmente raggiungibile in auto da Bangkok prendendo l'highway n. 4 che porta a Petchaburi, Prachuap Khiri Khan e Chumphon, poi prendere lhighway n. 41 e la Highway No. 401 che porta direttamente a Surat Thani.

In autobus: autobus ad aria condizionata partono dal Bus Terminal Sud di Bangkok diretti Surat Thani tutti i giorni. Per ulteriori informazioni chiamare il Sud Bus Terminal tel: +6624345557-8 o visitare il sito www.transport.co.th. A Surat Thani ci sono tre stazioni di autobus: Talaat Kaset 1 ha servizio di autobus per gli spostamenti all'interno della provincia di Surat Thani, Talaat Kaset 2: ha autobus e minibus per le destinazioni più lontane, tra cui Krabi e Phuket, Hat Yai e la Nuova Stazione che è per autobus con aria condizionata diretti a Bangkok.

In aereo: Thai Airways e Thai AirAsia hanno voli giornalieri che collegano Bangkok e Surat Thani. Il tempo di volo è di circa 70 minuti. Molti considerano la spesa per un volo a Surat Thani piu' economica che volare direttamente a Koh Samui, puo' andar bene ma dovete considerare i trasferimenti dall'aeroporto di Surat Thani al molo dove si deve prendere una barca per Koh Samui, l'intero percorso può durare piu' di un'intera giornata.

In barca: da Surat Thani a Samui ci sono tre diversi moli serviti da due compagnie di navigazione: la Ratcha Ferry ha navette tra il molo Don Sak in Surat Thani e il molo Thong Yang in Koh Samui fino a sette volte al giorno, e la Songserm Travel ferry, che ha due servizi: quella tra molo Tha Thong in Surat Thani che parte di giorno e un lento traghetto notturno dal molo Ban Don al molo Nathon in Koh Samui

Da Surat Thani a Koh Phangan i visitatori possono prendere i traghetti ai moli Donsak o Tha Ban Don. Barche partono a tutte le ore del giorno, c'e' anche un traghetto notturno che impiega fino a 6 ore e mezzo. Il viaggio piu' rapido dura circa 2 ore e in generale, piu' e' veloce la barca più costoso il biglietto.

Da Surat Thani a Koh Tao il molo di partenza e quello di Ban Don molo il viaggio dura una notte, il traghetto parte ogni notte alle 23:00 e arriva da Koh Tao alle 07:00 del mattino.

Muoversi in Surat Thani: ci sono diversi modi per muoversi nella provincia: motociclette taxi, songtaew, noleggio di moto o auto.

Le motociclette taxi sono il modo più conveniente e più pericoloso per girare in Surat Thani Accordatevi sul prezzo prima della corsa e, se possibile, indossare un casco..

Songtaew: sono camioncini coperti con sedili nella parte posteriore è un mezzo di trasporto più sicuro che segue un percorso fisso e che vi permette di salire e scendere quando volete lungo la strada.

Noleggio auto. In Surat Thani ci sono diverse agenzie che noleggiano auto. Questo sistema offre una maggiore libertà di movimento, ma come detto da diverse altre parti state attenti all’assicurazione dato che solo la First Class Insurance offre piena copertura su un’auto noleggiata. Molte agenzie di noleggio internazionali offrono questa assicurazione, in alcuni casi pero’ limitatamente alle persone che hanno una valida patente internazionale. Le agenzie locali possono offrirla o meno. In ogni caso ispezionate il veicolo prima di partire e guidate con prudenza, in quanto il traffico in Thailandia può essere molto confuso, soprattutto l'abitudine piloti di moto o di tuk tuk di guidare contromano.

Noleggio moto: per circa 200 a 300 baht al giorno è possibile noleggiare una moto in proprio, in genere vi verra' chiesto di lasciare il passaporto come deposito. Assicuratevi di controllare il mezzo prima di accettare il noleggio e guidare con estrema cautela, le moto a noleggio non sono normalmente assicurate e incidenti sono frequenti. I caschi sono richiesti dalla legge thailandese.

Attrattive

 Pak Nam Tapi, estuario del fiume Tapi, si trova a circa 7 chilometri dal Comune di Ban Don. La zona è particolarmente nota per i suoi ottimi ristoranti di pesce a prezzo ragionevole. Un pranzo o una cena in questi ristoranti e' un piacere dato che si trovano sulle rive del fiume Tapi. Raggiungere il luogo della città è facile, basta usare tuk-tuk che geberalmente si trova di fronte centro commerciale Chula. 
 Parco nazionale Tai Rom Yen il parco copre aree dei distretti di Ban Na San, Kanchanadit e Wiang distretti Sa. Con una superficie totale di 425 kmq., la zona è stata dichiarata parco nazionale il 31 dicembre 1991. Il parco è coperto da foreste vergini, dove si possono trovare lussureggianti piante rare. Le cime delle montagne sono coperto da nebbia tutto l'anno, da queste montagne origina il fiume Tapi. Animali selvatici come elefanti, capre di montagna, tapiri, chevrotains, cinghiali, ecc... vivomo nel parco. Attrattive interessanti sono la cascata Tat Fa, la cascatya Muang Thuat, la grotta Khamin naturalmente decorate con stalattiti e stalagmiti, e Campo 180 e Campo 357, che un tempo erano la base del Partito Comunista della Thailandia. Il prezzo d'ingresso e' 200 baht per gli adulti e 100 per i bambini.

 Fattoria delle ostriche, Surat Thani è famosa per la coltivazione delle ostriche e le dimensioni delle ostriche di allevamento prodotte qui sono notevolmente più grandi di quelle che si trovano altrove. Diversi allevamenti di piccole e medie dimensioni si trovano intorno alle aree dell'estuario del canale Kradae e del fiume Thong. Queste aziende sono raggiungibili in barca dal Tha Thong Quay con partenze ogni 30 minuti.

 Scuola delle scimmie, Mr. Somporn Saekow, una persona che crede che le scimmie possono essere addestrate al fine di utilizzare le loro capacità al massimo, ha cosi istituito questo collegio di formazione per le scimmie. Gli studenti sono per lo più locali scimmie pom-pom che normalmente vivono nella foreste. I proprietari delle scimmia devono pagare una tassa di iscrizione, che è comprensivo di vitto e alloggio. Le classi che durano 3-6 mesi sono classificati in tre livelli, principianti, intermedi e avanzati. Le scimmie quando escono dalla scuola sono addestrate a raccogliere solo noci di cocco mature dagli alberi. Per arrivarci, prendere Surat Thani Nakhon Si Thammarat (highway n. 401) e proseguire per circa 7 chilometri. Quando ci si avvicina a un incrocio, girare a destra per la strada sterrata e proseguire per circa 2 chilometri. Il college è situato sul lato destro. Visitatori interessati sono invitati a verificare con gli operatori turistici locali per tutti i dettagli. In alternativa, chiamare la scuola a; +6677227351, 08 4745 5662 per maggiori dettagli.

 Wat Khao Suwan, questo monastero fu fondato da Pradit Luang Pho Choi, uno dei monaci buddisti più venerato del sud Thailandia. Il chedi di 45 metri sulla collina contiene reliquie del Buddha portate da Wat Phra Kiat, Hod District, Chiang Mai. Dalla pagoda, i visitatori possono ammirare una vista panoramica della costa. Il tempio è situato a circa 1 chilometro dal distretto di Don Sak, lungo la Surat Thani-Nakhon Si Thammarat (highway n. 401).

 Namtok Vibhavadi, questa cascata di medie dimensioni è luogo di riunione della popolazione locale nei fine settimana. Con un ambiente rustico, la cascata si trova a 38 chilometri a est della capitale provinciale lungo la Highway No. 401, circa al chilometro 60-61 prima dell'incrocio per Don Sak. I visitatori, per arrivare alla cascata, possono prendere anche un nautobus che faccia la strada Surat Thani-Nakhon Si Thammarat o Surat Thani-Don Sak.

 Ko Nang Yuan non è un'isola ma un gruppo di tre piccole isole situate a nord di Ko Tao. Dotate di splendide viste mozzafiato, le isole sono collegate da tre striscie di spiaggia formate da pura farionosa sabbia bianca. La ricca vita marina di Ko Nang Yuan è simile a quella di Ko Tao, con una grande varietà di formazioni coralline. L'isola è anche luogo ideale per un tuffo o per snorkeling. Camere e servizi, sono disponibili e c'e' un servizio giornaliero di traghetti da e per Ko Tao.

 Diga di Ratchaprapha o Diga di Chieo Lan, il lago offre una vista incomparabile, mozzafiato, di montagne calcaree e di oltre 200 piccole isole. Sono disponibili alloggi nei pressi della diga gestiti dal'Electricity Generating Authority of Thailand, tel. +6624363179 o +6677311364, +6677311522. Per chi volesse vedere il lago più vicino, servizio di noleggio imbarcazione è inoltre disponibile. Contatto +6677311522, o +6622407405 int. 5008 per maggiori dettagli.

La diga si trova a 70 chilometri ad ovest di Surat Thani sulla Highway No. 401. Percorrere l'highway e girare a destra al km 52-53, proseguire per altri 12 chilometri lungo una strada di accesso fino a vedere il lago di ampie dimensioni al di là della diga.

Feste e festival

Chak Phra Festival. Ricorda il ritorno di Buddha dal cielo sulla terra e la folla di fedeli che corse a salutarlo. La festa Chak Phra si svolge ogni anno subito dopo la fine dei 3 mesi di ritiro nella stagione delle piogge, in octobre. Con altri nomi e' celebrata un po' in tutta la Thailoandia ma quella di Surat Thani è fra le piu' grandi. La festa e' celebrata sulla terraferma e nelle acque del fiume Tapi. Prima della festa si installano schermi su cui sara' raccontata la vita del Buddha. La festa dura un giorno e uja notte. A terra, i carri splendidamente ornati sono tirati in sfilata attraverso la città da parte dei partecipanti. Allo stesso tempo, galleggiano decorazioni floreali che recano un'immagine di Buddha. Chak Festival si conclude poi con un'emozionante gara di barche e giochi tradizionali.

Rambutan and Thai Fruits Festivals: i primi alberi di rambutan sono stati piantati a Surat Thani nel 1926 dai cinesi malesi Mr. K. Vong a Ban Na San. Una fiera annuale rambutan si svolge durante il periodo del raccolto di agosto.

Boon Sad Dean Sib Festival e' una festa tradizionale del sud che si svolge la notte di luna piena del decimo mese, circa agosto. Amici e parenti tornano a casa e vanno al tempio insieme per ricordare gli antenati. E' tradizione preparare dolci particolari.

Combattimenti dei tori, questo antico sport e' molto popolare a Surat Thani, una volta questi combattimenti si tenevano nei campi di cocco o nelle aziende, ora, sono stati costruiti stadi permanenti in vari distretti, questi stadi a turno ospitano i combattimenti dei tori.

KOH PHANGAN

Situata nel Golfo di Thailandia a un breve giro in barca da Koh Samui, Koh Phangan  che fa parte della provincia di Surat Thani, è una grande isola montagnosa coperta di palme da cocco e circondata da spiagge di sabbia bianca, alcune delle quali sono sicuramente fra le piu' belle della Thailandia, e acque cristalline. E' situata a circa 55 km dalla costa, a 35 km. da Ko Tao ed e' a circa 15 km a nord di Koh Samui.Mentre ogni mese migliaia di giovani affollano il famoso Full Moon Party a Haad Rin, dove i DJ locali e internazionali riprodurre musica sulla spiaggia, ci sono decine di altre spiagge in vari stadi di sviluppo che sono alternativamente occupate da hotel cinque stelle sul mare, resort, bungalow sulla spiaggia, e una serie di ritiri per yoga, meditazione e salute.

Mentre Koh Phangan era una volta il dominio esclusivo dei backpackers che volevano sfuggire alla più sviluppata Koh Samui, ora ci sono stazioni che si rivolgono a tutti i tipi di viaggiatori, dai viaggi di nozze alle famiglie con bambini. Detto questo, ci sono ancora molti villaggi che incarnano lo spirito dei fondatori hippie di Koh Phangan e sono in perfetta sintonia coi bilanci dei backpackers.

L'isola e' quindi meta ideale per i viaggiatori che preferiscono luoghi meno affollati, spiagge più private in un atmosfera rilassata, ma questo è anche un luogo alla moda da quando l'isola e' diventata famosa. Il periodo migliore per visitare Ko Pha Ngan è da febbraio a settembre. Attrazioni interessanti sono le spiagge appartate e vergini, un tempio sulla collina chiamata Wat Tham Khao che è ideale per la meditazione, la cascata Than Sadet cascata e il parco nazionale di Namtok Phaeng National Park.

L'isola ha un perimetro di circa 50 chilometri, un'area di 168 km², il punto piu' alto e' Khao Ra, 630 mt. slm, la popolazione era di 11,846 abitanti (2004).

Il tamburo di bronzo della Cultura Dongson (500 aC - 100BC) che è stato trovato a Ko Samui, nel 1977, è la prova che vi erano insediamenti di persone in Ko Samui, Ko Pha Ngan, e altre isole di questa zona più di duemila anni fa. Alcuni storici e gli archeologi ritengono che il primo gruppo a migrare a Ko Pha Ngan sia stato queelo dei musulmani zingari del mare Pigmei, Semung e Proto-malese. Questi gruppi hanno raggiunto la zona provenienti dalla Malesia viaggiando via mare, ancora oggi ci sono alcuni musulmani che vivono sull'isola. Il nome di Ko Pha Ngan viene da 'Ngan' la parola in dialetto del sud significa 'banchi di sabbia', il nome e' quindi dovuto al fatto che ci sono molti banchi di sabbia in mare aperto in tutta l'isola. Ko Pha Ngan è stato luogo preferito dai re thai del passato. In particolare Rama V, o Chulalongkorn ha visitato Ko Pha Ngan 14 volte durante il suo regno.

Originariamente l'isola era amministrata dal distretto di Ko Samui. Il 1° ottobre 1970 fu dichiarata distretto minori (King Amphoe) Ko Pha Ngan era formata da due tambon Ko Pha Ngan e Ban Tai. Fu dichiarata distretto il12 aprile 1977.

L'isola e' l'ambiente principale del romanzo The Beach di Alex Garland, uscito nel 1996, da cui e' stato tratto un film con Leonardo di Caprio, Ko Pha Ngan e' anche ricordata nella canzone Magick dei Klaxons e The Golden Ratio degli Ace of Base.

Come arrivare

Treno c'e' un servizio di treno per Surat Thani che richiede tuttaviauna trasferta in autobus al molo da dove si puo' prendere il ferry per Ko Pha Ngan. Biglietti che comprendono treno bus e ferry possono essere acquistati all'Advance Booking Center alla stazione ferroviaria di Hua Lumphong in Bangkok, tuttavia non e' garantito che i treni arrivino prima della partenza dei ferry.

Bus, da Bangkok ci sono bus governativi che vanno ditrettamente al molo Nadan nella provincia di Surat THani, ci sono anche autobus per la citta' che pero' dopo richiedono un trasferimento al ferry. Prendete l'autobus in Khao San Road se state in quella zona.

Aereo: non c'e' aeroporto in Ko Pha Ngan ci sono pero' due opzioni per salvare tempo volando nell'area. L'aeroporto piu' vicino a Ko Pha Ngan e' Ko Samui che e' servito dalla Bangkok Airways e dalla Thai Airways da Bangkok, Phuket e varie altri aeroporti come Chaing Mai, KUala Lampur e Singapore, Da Ko Samui ci sono molte possibilita' per prendere una barca che porta a Ko Pha Ngan. Un'altra opzione e' di volare a Surat Thani, Thai Airways offre questo volo a basso costo con partenza da Bangkok. Da Surat Thani il trasferimento al molo e il viaggio a bordo del ferry prendono molto piu' tempo che da Ko Samui, tuttavia i ferry hanno coincidenza con i voli e arrangiare il trasferimento al molo e' facile.

Tragetti: Da Ko Samui, ci sono circa 10 trasferimenti giornalieri per Ko Pha Ngan. Le barche partono dalle 7:30 alle 16:30 Il viaggio dura da 30 minuti a un'ora, a seconda delle condizioni atmosferiche. Le barche partono dai moli Na Thon Pier, Mae Nam e il Big Buddha a Ko Samui e arrivano ai moli Thong Sala e Hat Rin a Ko Pha-Ngan. La tariffa è va da 115 baht a 250 baht / viaggio / persona.

Da Surat Thani il molo di Surat Thani ha un minimo di 6 corse al giorno per Ko Pha Ngan. Le barche partono dalle 7:00 alle 22:00 e arriva a molo Tha Sala a Ko Pha Ngan. La tariffa varia da 200 baht a 370 baht / viaggio / persona.

Da Ko Tao Circa 6 partenze giornaliere da Koh Tao per il molo Thong Sala Pier in Koh Tao sono forniti. Partono dalle 8:30 all'01:00 Il prezzo varia da 180 baht a 350 baht.

Muoversi a Ko Pha Ngan

Sebbene affittare una moto sia il miglior modo occorre stare attenti, le strade sono pericolose, i negozi che affittano le moto sono famosi per truffare i visitatori e gli incidenti sono all'ordine del giorno. Il costo è di circa 200 baht al giorno se intendete affittare un 100-125 cc,, motociclette piu' grosse possono arrivare anche a 1,000 baht al giorno.Agli stranieri e' normalmente richiesto di lasciare il loro passaporto e questo puo' rappresentare un problema se vengono trovati graffi o rotture che non erano state notate prima. Per chi preferisce mezzi veramente in stile thailandese servizi songthaew sono disponibili. La tariffa è di 50 baht dal molo Thong Sala per qualsiasi luogo sull'isola, le eccezioni sono le rotte per Ban Khai, 30 baht, e Ao Thong Nai Pan, 80 baht. Il servizio di noleggio auto è disponibile a circa 1.000 baht al giorno.

Attrattive

Ao Si Thanu si trova in Mu 8, nel distretto di Pha Ngan, a circa 10 chilometri da l'Ufficio distrettuale. E' una delle più belle spiagge di Ko Pha Ngan, per raggiungerla prendere un songthaew dal molo di Thong Sala, il prezzo e' di di 40 baht a viaggio a persona.

Ao Thong Nai Pan si trova in Mu 5, nel sottodistretto di Ban Tai a circa 23 km da l'Ufficio distrettuale E' la seconda spiaggia più bella di Ko Pha Ngan. Per raggiungere questa spiaggia, prendere una barca o un songthaew dal molo di Thong Sala. La tariffa per il songthaew è di 80 baht a viaggio a persona, mentre per le barche occorre contrattare.

Hat Rin situato in Mu 4, sottodistretto di Ban Tai, a circa 12 chilometri da l'Ufficio distrettuale. E' la spiaggia più bella e famosa di Ko Pha-Ngan. La spiaggia di sabbia bianca che si estende per 2 chilometri e' accessibile con una barca dalla lunga coda dai moli di Thong Sala e Ban Kai. La tariffa è di circa 30 e 20 baht rispettivamente. The Full-moon Party si svolge su questa spiaggia.

Ban Chalok Lam questo villaggio è situato lungo la baia a nord di Pha-Ngan. L'area è fiancheggiata da negozi che vendono merce e souvenir e altri oggetti popolari come calamari secchi. Ci sono servizi di songthaew dal molo Thong Sala a un prezzo di 50 baht per viaggio a persona

Feste e festival

Full Moon Party: questa festa e' l'erede delle feste che si svolgevano sulla spiaggia di Anjuna, Goa, India negli anni '60/85. E' un party sulla spiaggia che dura tutta una notte che si svolge a Haad Rin la notte prima o dopo ogni luna piena. La prima volta è stato improvvisato in una discoteca di legno non lontano dalla spiaggia nel 1985 per rendere grazie a circa 20-30 viaggiatori Ben presto ha guadagnato la fama grazie al passaparola, e l'evento è diventato una sosta obligata per molte persone che viaggiamno in Asia.e attira oggi una folla di circa 20.000-30.000 persone. I bar sulla spiaggia di Haad Rin rimangono aperti. Il party e' considerato l'ultimat esperienza in fatto di party dato che sebbene le leggi contro la droga restino in vigore e i controlli della polizia si intensifichino durante il party circolano alcol e droga.

Il Full Moon Party è stato ripreso in film come The BeachLast Stop per Paula e Hormones un film thailandese. E ' stato inoltre descritto nel primo episodio di Wanderlust di Gerhard Reinke della Comedy Central TV. Nel 2011 e' apparso in Stacey Dooley Investigatesun documentario che indaga gli impatti negativi del turismo sulla popolazione e l'economia locale.

KOH SAMUI

Ko Samui è un'isola al largo della costa orientale dell'Istmo di Kra nel Golfo di Thailandia circa 35 km a nord della citta' di Surat Thani. E' la terza isola più grande della Thailandia, dopo Phuket e Koh Chang,con una superficie di 228,7 kmq, una lunghezza di 25 km. nel punto piu' largo ed una popolazione di oltre 50.000 abitanti (2008)

L'isola e' circondato da una sessantina di altre isole, che compongono il parco marino nazionale di Ang Thong tra queste si trovano altre importanti destinazioni turistiche come Ko Phangan, Ko Tao e Ko Nang Yuan.

La parte centrale dell'isola è una giungla di montagna quasi inabitabile con Khao Pom un picco che si alza fino a 635 mt. slm.. Le varie aree pianeggianti sono collegati tra loro da un'unica strada di 51 km, che corre per lo più lungo la costa.

L'antica capitale è Nathon, sulla costa sud-ovest dell'isola, che rimane il principale porto per la pesca e per i trasporti tra le isole. Nathon è la sede del governo regionale, e il centro commerciale della gente del posto. Questa citta' da' un senso di pace affasciante ed e' abbastanza piccola da poter arrivare facilmente ovunque. Le vecchie case negozio cinesi lungo la strada centrale sembrano raccontare una storia esotica.

Ognuna delle spiagge primarie di Ko Samui è considerata come una piccola città, a causa del numero di alberghi, ristoranti e locali notturni che sono sorti negli ultimi anni.

Ko Samui, essendo in Provincia di Surat Thani, ha essenzialmente due stagioni, calda e tropicale per la maggior parte dell 'anno, con una breve stagione delle piogge. A differenza di Phuket e della maggior parte del sud della Thailandia, che ha 6 mesi di stagione delle piogge tra maggio e novembre, il tempo di Samui è relativamente asciutto per la maggior parte dell'anno, con la stagione delle piogge principalmente confinata a novembre. Inoltre dal momento che il clima è tropicale, quando piove, di solito non dura a lungo; pioggie di 20-60 minuti sono la norma.

Storicamente l'economia dell'isola si è basata un'agricoltura di sussistenza e la pesca, con noci di cocco come principale coltura da reddito, fino ai primi anni '70 l'isola non disponeva neppure di strade. Tuttavia, una volta che i visitatori stranieri scoprirono questo gioiello, con lussureggiante foresta tropicale, fiancheggiata da palme, distese di sabbia dorata, circondata da limpide acque, lo sviluppo segui' rapidamente. E' dal 1980 in poi, il turismo è diventato un fattore economico e oggi è il settore dominante. La costruzione di una stabile connessione ad alta velocità ad internet negli ultimi anni ha reso l'isola un luogo possibile per imprese basate sull'IT, che stanno cominciando a fornire un certo grado di diversificazione economica. Il clima dell'isola e l'accessibilità lo rendono particolarmente attraente per gli investitori internazionali. Oggi, tuttavia, la maggior parte dei posti di lavoro sono legati al turismo e le spiagge di Chaweng e Lamai sono vivaci località balneari con spiagge favolose, ristoranti di fama internazionale, discoteche di classe mondiale, le attività vicino a Koh Samui comprendono corsi di cucina, yoga, Muay Thai, immersioni subacquee, e golf. Mentre ci sono alcune spiagge tranquille, ideali per il relax, in particolare quelle che ospitano alcuni dei migliori resort a 5 stelle di tutto il mondo, e alcune che trasudano tutto il fascino come Bo Phut. Samui oggi è ben lungi dall'essere l'isola incontaminata che era pochi decenni fa, tuttavia Koh Samui si è sviluppata proprio nello stile di un'isola paradisiaca, conservando gran parte della sua bellezza naturale, offrendo quasi tutte le attività immaginabili o di servizio per le vacanze al mare.

Sebbene Ko Samui è nel sud della Thailandia, dove l'Islam ha una forte influenza, gli abitanti originari dell'isola erano prevalentemente buddisti.

Molti locali sono diventati ricchi vendendo da terra che hanno gestito per decenni. Come risultato dello sviluppo estensivo dell 'isola, molti Thai-cinesi sono venuti a Samui dalla capitale Bangkok (Khung-Thep). La maggior parte del lavoro manuale necessario per tenere il passo con la crescita dell 'isola è stata fornita da popolazioni della regione nord-orientale la zona più povera del paese, di conseguenza, vi è un ampio spaccato nelle classi economiche dell'isola.

Dopo l'esplosione del turismo a Ko Samui c'è stata una crescita nella costruzione di resort, bungalow e ville private di lusso sull'isola. Questa crescita economica ha portato molti imprenditori provenienti da tutto il mondo ad investire a Ko Samui. Con oltre 260 villaggi e bungalow a Samui, a decorrere dalla fine dell'anno 2009, è la seconda localita' piu' grande della Thailandia diventata seconda attività più grande della Thailandia per business superando Phuket.

Ci sono quattro ospedali internazionale privati su Samui, Samui Hospital international sulla Beach Road a nord di Chaweng, Thai International fuori Lake Road in Chaweng, Bandon Hospital sulla tangenziale e Bangkok Samui Hospital di Chaweng Noi. L'Ospedale governativo è in Nathon. Ci sono anche numerose cliniche e farmacie, soprattutto a Chaweng Beach.

In generale, il cibo nel sud della Thailandia e' famoso per essere molto piccante, Ko Samui non fa eccezione. Gran parte della cucina della zona ha le sue origini in quella malese, indonesiana e indiana. Piatti preferiti dalle persone di Ko Samui sono il curry indiano in stile musulmano, Massaman, spaghetti di riso in salsa di pesce al curry, Khanom Jeen, e pollo biryani. Ko Samui e' famosa per le uova salate e i rambutan.

La Tahilandia del sud è un crogiolo di buddisti, cinesi, tailandesi, musulmani e zingari del maee, questo ha portato a tensioni religiose, specie lungo il confine meridionale Ko Samui non ha sofferto di queste tensioni religiose e in generale gli abitanti sono vissuti in armonia. Al di fuori delle zone turistiche, la lingua thailandese si parla con un dialetto del sud, che e' difficile anche per i thailandesi del nord da capire.

Come arrivare

Treno: La stazione ferroviaria in Surat Thani e' servita da treni provenienti da citta' del nord e del sud, fra cui Bangkok e Hat Yai. Da Surat Thani un minibus o un sangtaew permette di arrivare al molo dei ferry per Ko Samui.

Bus: numerosi bus da quasi tutte le parti della Thailandia, comprese Bangkok e Phuket fanno servizio con Surat Thani, la provincia che comprende Ko Samui. Da Bangkok il viaggio dura 11 ore. Dalla stazione degli autobus di Surat Thani occorre arrivare al molo. Si puo' fare con un nminibus o un songtaew, sebbenme alcuni tour operator includono i tre biglietti bus-minibus-ferry insieme. Gli autobus che arrivano tardi di notte possono perdere il ferry, cosi' e' preferibile prendere un bus notturno per Surat Thani e poi guardare per il ferry per andare a Ko Samui al mattino.

Auto: dato che molti traghetti che connettono Surat Thani a Ko Samui trasportano auto e' possibile afittare un auto a Bangkok e arrivare con questa a Ko Samui. Da Bangkok a Surat Thani il viaggio richiede 8/10 ore, da Phuket o Hat Yai sono 5 e 6 ore di viaggio rispettivamente. Una volta arrivati a Surat Thani il molo e' a un'altra ora di viaggio.

Aereo: o L'aeroporto di Ko Samui era agli inizi un aeroporto privato costruito da Bangkok Airways, che è tuttora il principale operatore ed è stato per lungo tempo l'unica compagnia aerea con servizi per Ko Samui dalla terraferma thailandese. Oggi la Bangkok Airways offre vvoli diretti per Ko Samui da Bangkok, Chiang Mai, Kabri, Pattaya, Phuket, Hong Kong e Singapore. Un vlo da Bangkok a Ko Samui impiega meno di un'ora, da Phuket e Pattaya bmeno di 45 bminuti. Thai Airway offre limitati e servizi da e per Ko Samui; Berjaya Air connette vKo Samui e Kuala Lampur, Firefly offre voli da Penang e Kuala Lumpur

Per i cittadini di certe nazioni c'e' un servizi visti all'arrivo in aeroporto.

Dall'aeroporto alle spiagge si puo'; scegliere il mezzo di trasporto fra minibus, offrono un posto a sedere per circa 100 baht a persona, Un viaggio in taxi vi costera' dai 150n ai 300 baht, dipende dalla destinazione. Conviene contrattare dato che molti taxi sull'isola non hanno tassametro.

E' possibile anche volare a Surat Thani, aeroporto servito dalla Thai AirAsia. Il costo del biglietto aereo e' notevolmente inferiore ma occorre tenere in considerazione che viaggio in aereo, trasferta al molo, viaggio in ferry, frasferimento in albergo richiedono un intero giorno.

Battello: in Surat Thani ci sono tre differenti moli serviti da due compagnie di traghetti: la Racha Ferry che parte, sette volte al giorno, dal molo Don Sak in Surat Thani e arriva al molo Thong Yang in Ko Samui e la Songserm Travel ferry che svolge due servizi uno dall molo Tha Thong in Surat Thani, con partenze diurne, e uno dal molo Ban Don da cui parte un lento traghetto notturno. In entrambi i casi l'arrivo e' al molo Nathon in nKo Samui

Da Ko Samui a Ko Phangan e Ko Thao ci sono numerose barche che partono dalle diverse spiagge be moli dell'isola. Il piu' popolare di questi servizi e' quello offerto dalla Lomprayan combina bus e catamarano veloce in partenza da bangkok per Ko Samui, con fermate in Hua Hin e Chumpon, da qui il servizio parte poi per Koh Nang Yuan, Koh Tao, Koh Phangan lungo la strada che porta a Koh Samui

Come muoversi

Taxi: ci sono pochi taxi in Ko Samui, quelli che ci sono assomigliano ai taxi che lavorano in Bangkok e dovrebbero avere tanto di tassametro. Tuttavia gli autisti di Ko Samui sono fortemente refrattari a questo, sempre supposto che abbiano l'apparecchio. Non pensat5e di poter pagare meno di 50 bhat per una corsa brevee negoziate il prezzo prima di salire per raggiungere la vostra destinazione.

Sangtaew: sono simili a camioncini di color rosso, con panche nel retro, che servono come autobus e che viaggiano con percorso un po' in tutta l'isola e permettono ai passeggeri di salire e scendere a piacere. E' facile prenderli dato che e' l'autista che sollecita i passeggeri. Chiedete il prezzo prima di salire se non volete venir derubati. E' anche possibile accordarsi e affittarne uno per un giorno se ne avete bisogno e vi fa piacere.

Motociclette: da 100 a 1000 baht dipende dalla cilindrata. Motociclette possono essere affittate in qualsiasi spiaggia in Ko Samui. Sebbene le strade di Ko Samui siano considerate meglio di quelle delle altre isole affittare una motocicletta e' un rischio. Oltre al rischio di incidenti e quindi di ferite gli stranieri devono stare attenti agli imbrogli. Dato che e' normale lasciare il passaporto in garanzia e' meglio affidarsi a un noleggiatore che sia credibile, magari il prezzo sara' un po' piu' alto ma voi potrete stare tranquilli. Infine ricordatevi che il casco e' obligatorio per legge e che indossare scarpe chiuse e' comune buon senso.

Biciclette: ottime per girare lungo le spiagge vicino a cui si yrova il vostro albergo. Molti alberghi le offrono ncome servizio bcomplementare, altrimenti possono essere affittate per non piu' di 100 baht al giorno. Indossate il casco e guidate con prudenza, ci sono diverse buche e le macchine non danno la precedenza alle biciclette come dovrebbero

Macchine: e' possibile affittare macchine o jeep. Dato che l'univca singola strada non permette una grande velocita' e il traffico e' poco guidare una jeep aperta piuttosto che una macchina e' senz'altro un modo migliore di godersi ko Samui, spesso allo stesso prezzo del noleggio di una macchina o del costo che avrebbe affittare un taxi tutto il giorno. Fate attenzio che la'agenzia di noleggio auto offra la Commercial First Class Insurance che offre piena copertura su macchine a noleggio. Agenzie di noleggio internazionali offrono sicuramente questa assicurazione, alcune pero' solo a quelle persone che hanno una valida patente di guida internazionale.Compagnie locali possono offrirla o non offrirla, Richiedete una copia della polizia di assicurazione e assicuratevi che ci sia scritto "For Commercia Use". Ispezionate il veicolo prima di accettarlo e guidate con prudenza. Il traffico in Thailndia puo' essere un po' confuso e conducenti di motociclette e tuk tuk potrebbero guidare nella parte errata della strada

Attrattive

 Chaweng Beach e' la piu' famosa e lunga spiaggia dell'isola, si trova nella zona est.

 Hat Lamai e' una spiaggia situata pochi chilometri a sud di Chaweng, la seconda spiaggia piu' popolare dell'isola. E' lunga sei chilometri e ha sabbia un po' granulosa mentre l'acqua e' profonda, ideale per nuotare specialmente nella parte mediana e sud della spiaggia. Anche se Lamai e' cresciuta e si e' sviluppata, l'atmosfera rilassante e' ancora dominante.

 Spiaggia di Maenam e' nella parte nord dell'isola, e' lunga 5 km. ed e' una delle spiagge tranquille di Ko Samui. E' luogo ideale per famiglie che qui possono affittare bungalow. Nella bassa stagione su questa spiaggia non si trovano persone.

 Spiaggia di Bophut, e' una spiaggia queta e tranquilla che in precedenza ospitava un villaggio di pescatori, le tradizionali case in legno teak si possono ancora vedere nel piccolo villaggio. Non c'e' una grande vita notturna in Bo Phut ma ci sono un certo numero di ristoranti di pesce che servono come luogo d'incontro.

 Spiaggia di Choengmon e' una bella spiaggia anche se piuttosto corta che si trova nella parte nordest dell'isola. In questa zona si trovano hotel a tre, quattro, cinque stelle. e' luogo perfetto per famiglie e coppie che vogliono passare una vacanza in un luogo piacevole e conveniente. Questa spiaggia e' abbastanza vicina all'aeroporto e a Chaweng.

 Namtok Hin Lat e' una cascata che si trova due chilometri a sud della citta' di Nathon, puo' essere raggiunta camminando per 3/4 chilometri per un sentiero segnato. In un ambiente formato da foreste pluviali sempreverdi la cascata ha diversi livelli che finiscono in un fresco stagno dove si puo' nuotare.

 La Vecchia Casa e' una casa in legno di teak costruita semza l'ausilio di nessun chiodo. Si trova a Ban Thale ed e' la piu' antica casa dell'isola costruita circa 150 anni fa. Ha diverse belle sculture su legno. Tel. +6677424017-8, fax +6677424019.

 Wat Khunaram qui si trova il corpo mummificato del piu' famoso monaco di Ko Samui, Loung Pordaeng. Quando mori' circa 20 anni fa sedeva in posiione di meditazione egli resto' in quella posizione e il suo corpo mostro pochissimi segni di decadimento. Wat Khunaram e' sull'anulare 4169, frac la cascata cNa Muang e Hua Thanon.

 Le Rocce Nonna e Nonno, sono rocce dalla strana forma che si trova a sud di Lamai. Una storia locale racconta di una vecchia coppia la cui nave fece naufragio nella baia. I corpi fuirono trascinati a riva dalle acque e furono trasformati in rocce.

 Acquario e zoo delle tigri di Ko Samui, si trova a Ban Harn Beach. Il luogo mostra la vita marina tropicale del Golfo di Thailandia e la natura delle tigri reali del Bengala, dei leopardi, dei leoni. L'acquario e' aperto 7 giorni a settimana dalle 09:00 ale 18:00. Tel. +6677424017-8, fax +6677424019. Email info@samuiorchid.com. Website http://www.samuiacquariumandtigerzoo.com/.

 Tempio del Grande Buddha o Wat Phra Yai e' la piu' popolare attrativa di Ko Samui. Quest grande Buddha fu costruito, nel 1972, dalla popolazione locale per dare ai visitatori un luogo in cui rendere omaggio a Buddha, la statua e' alto 15 metri. Il monumento che' e' diventato un simbolo dell'isola si trova nella parte nord di Ko Samui.

 Laem Sor Pagoda e' il secondo piu' famoso tempio in Ko Samui, si trova nel tempio omonimo.

 Giardino delle farfalle e Museo degli insetti si trovano sulla cima della collina a sud dell'isola. A parte le numerose specie di farfalle in mostra ci sono anche altre interessanti attrattive in giardino: la casa delle api, una casa in stile thai che consente ai visitatori di osservare l'attivita' delle api. Il museo degli insetti ha in mostra rari insetti sia thailandesi che di altri paesi. Aperto dalle 08:00 alle 17:30. Tel. +6677424020-21.

 Magic Garden o Giardino Segreto del Buddha si trova sulla collina di Ko Samui. Si possono vedere diverse statue, templi e cascate che sono stati costruiti da un uomo nel corso di 20 anni. Tel. +6675637200 o +6675661145.

 Spettacolo delle scimmie si trova sulla strada principale dietro Bophut Beach. Ci sono tre spettacoli al giorno alle 10:30, 14:00 e 16:00. Il luogo e' aperto dalle 09:00 nalle 18:00. Tel. +6677245140.

Feste e festival

Combattimenti di bufali e' uno dei più noti festival di Ko Samui che si tiene in occasioni particolari come Capodanno e Songkran. A differenza delle corride spagnole i combattimenti sono abbastanza innocui. La stagione dei combattimenti varia a secondo di alcune antiche usanze e cerimonie. I bufali sono splendidamente decorate con nastri e foglie dorate. Prima della gara che dura solo due giri, i monaci spruzzano i bufali con acqua santa. Il proprietario del bufalo vincente porta a casa milioni di baht in premi.

Ten Stars Samui Art Party e' un evento culturale a cadenza bimestrale che riunisce amanti dell'arte, artisti locali thailandesi e internazionali che presentano e le loro nuove opere d'arte. Questi eventi sono ospitati in diversi resort di fascia alta e locali a 5-stelle con lo scopo di costruire una comunita' artistica in Ko Samui grazie all'intervento di artisti.

Campionato di Bowling è un evento annuale che si tiene ogni anno a maggio.

Avis Samui Tennis Open e' un torneo annuale di tennis amatoriale che si tiene nel mese di luglio.

La festa al villaggio dei pescatori e' una festa che dura cinque giorni. E' celebrata con divertimento, musica e cibo, la musica è di solito interpretato da noti artisti e sotto tende si vende cibo, a buon prezzo, che e' fornito dai locali alberghi.

Samui Regatta è un torneo a vela, che si tiene ogni anno. Il torneo è conosciuto a livello internazionale ed i concorrenti vengono anche da luoghi lontani come l'Australia, Singapore, Giappone e Cina. Questo evento per imbarcazioni di tutte le dimensioni e forme, è iniziata nel 2002.

KOH TAO

Ko Tao "Isola delle Tartarughe" e' una piccola isola, 21 kmq., che si trova vicino alla sponda occidentale del Golfo di Thailandia, meta ideale non solo per i subacquei ma anche per tutti coloro che sono attirati dalla bellezze dell'isola e dal fascino dei suoi abitanti. Il nome Ko Tao le e' stato dato dai sui primi abitanti a causa della sua forma geografica. la sua forma geografica.

Koh Tao si trova 45 km a nord di Koh Phangan ed è una delle mete per che pratica immersioni, la principale in Thailandia, e una delle prime al mondo, infatti, solo Cairns, in Australia rilascia piu' certificati PADI di Koh Tao. Nonostante alcuni scuba giramondo esprimano disapprovazione le acque poco profonde, cristalline danno ospitalita' a un'abbondante vita marina e a considerevoli coralli che sono certo in grado di soddisfare sia i principianti e i sub piu' esperti, che certamente considereanno che l'isola cosi' spettacolare e l'atmosfera di Koh Tao è così rilassante sono un ottimo contorno alle migliori immersioni. Cosa ancora?, L'isola, che è luogo di nidificazione importante per le tartarughe embricate (Eretmochelys imbricata) e quelle verdi, è oggi un centro per pratiche di immersione rispettose dell'ambiente, compresa la reintroduzione di centinaia di tartarughe giovanile nell'ecosistema dell'isola e gli sforzi per preservare e far crescere le barriere coralline. Il programma di allevamento delle tartarughe e' iniziato nel 2004 grazie alla Royal Thai Navy e al KT-DOC, una coalizione dei centri locali che si interessano di immersioni subacquee

Chi non pratica immersioni puo essere ugualmente affascinato dalla bellezza di questo luogo relativamente privo di abitanti, 1382 persone (2006), queste persone, mentre la maggior parte dei visitatori stanno trascorrendo le loro giornate sott'acqua, non staranno senz'altro con le nmani nin mano senza far niente, sono possibili gite in barca intorno all'isola per visitare le molte belle spiagge di Koh Tao e le baie, escursioni alla vetta dell'isola, o studiare yoga, o semplicemente rilassarsi su un'amaca e godersi la vista della vicina Koh Nang Yuan, una spettacolare attrazione a sé stante.

Negli ultimi dieci anni Koh Tao è trasformata da un luogo sonnolento a luogo popolare al secondo posto al mondo per chi intenda ottenere un brevetto subacqueo. Una volta meta quasi esclusivamente per subacquei o per coloro che cercano di fuggire dal mondo, Koh Tao è ora anche meta di chi intende rilassarsi prima o dopo aver partecipato al Full Moon Party di Koh Phangan. Fortunatamente, nonostante le sue dimensioni abbastanza piccole, la maggior parte delle spiagge intorno a Koh Tao hanno mantenuto un'affascinante atmosfera rilassata. Le sistemazioni vanno da bungalow con tetto di paglia a alberghi eleganti e boutique-hotel per coloro che hanno un budget che permette di gustare una delle piu spettacolari isole della Thailandia al meglio.

Amministrativamente e' un tambon del distretto (Amphoe) di Ko Pha Ngan che si trova nella provincia di Surat Thani. L'insediamento principale è Ban Mae Hat.

L'economia dell'isola è quasi esclusivamente incentrato su turismo, in particolare le immersioni subacquee.

Inizialmente l'isola non era abitata, era frequentata a volte dai pescatori delle isole vicine ma questo era tutto. A volte essi pescavano, altre volte cercavano riparo durante una tempesta o semplicemente si prendevano una pausa prima di continuare il loro faticoso viaggio.

Sembrerebbe da vecchie mappe (1600-1850) e da descrizioni che vengono fatte che quest'isola era conosciuta ai cartografi europei e ai marinai col nome di Pulo Bardia. La traccia migliore è una mappa di John Thornton del 1685, che si trova a pagina 383 dell'Edinburgh Gazetteer, o Dizionario Geografico (1822) che cita l'isola e ne da' una posizione geografica. Nel suo libro dal titolo "Narrazione di una residenza nella capitale del Regno del Siam" Frederick Arthur Neale (1852 p. 120) descrive la gente e la fauna selvatica di Bardia. Secondo il racconto c'erano allevamenti e persino le mucche in un villaggio sulla baia situata al lato occidentale dell'isola - (probabilmente Sairee?). Il libro include una illustrazione fantastica di capanne mostra Bardia e palme.

Il 18 Giu 1899 re Chulalongkorn ha visitato Ko Tao e ha lasciato, come prova, il suo monogramma su un enorme masso alla baia di Jor Por Ror baia vicino a Sairee Beach. Questo luogo è ancora oggi venerato.

Nel 1933 l'isola ha cominciato ad essere utilizzatacome carcere politico. Nel 1947 Khuang Abhaiwongse, primo ministro a quel tempo, ha chiesto e ricevuto un perdono reale per tutti i detenuti sull'isola. Ognuno è stata presa alla riva di Surat Thani e Ko Tao è stata di nuovo abbandonata..

Nello stesso anno Khun Uaem e suo fratello Khun Oh raggiunsero Ko Tao della vicina Ko Phangan provando una barca tradizionale a vela, per quel tempo un viaggio piuttosto lungo e pericoloso. Anche se l'isola era sotto il patrocinio reale, questi pionieri rivendicarono per sé una buona parte del terreno che e' oggi sulla sulla spiaggia Saireei. Tornarono a Ko Phangan a prendere le loro famiglie, tornarono sull'isola cominciarono a coltivare e raccogliere i frutti che offriva quella terra eccellente, formando la prima generazione della attuale comunità. Vissero in nsemp0licita' raccogliendo noci di cocco e dedicandosi alla pesca e alla coltivazione di ortaggi, che scambiavano e vendevano a Ko Phangan. Nonostante le difficoltà nel raggiungere l'isola, la popolazione è cresciuta costantemente.

Negli anni '80 arrivarono i primi viaggiatori, come spesso per queste isole della Thailandiadegli hippie, la notizia si diffuse e l'isola entro' a far parte del network dei backpacker Entrarono in funzione barche piu' grandi e piu' veloci che consentirono un più facile accesso a Ko Tao. Occorsero anni e fu solo nel 1990 che l'isola divenne famosa come un sito di immersione.

A parte alcune escursioni e arrampicate, l'isola è nota per le immersioni e lo snorkeling. Il luogo più popolare per i turisti è la spiaggia di Sairee sulla costa occidentale, che ha una spiaggia lunga 1,7 km formata di sabbia bianca e interrotta solo da un paio di massi enormi e una manciata di resort di medio budget e ristoranti. Chalok Baan Khao, a sud dell 'isola sta diventando sempre più popolare come alternativa per coloro che desiderano sfuggire alla folla. Una moltitudine di bei massi di granito, che si annidano sia nei boschi che sulle spiagge di Ko Tao, attirano un numero crescente di alpinisti che normalmente tornano ogni anno.

Ko Tao è meno sviluppata di Ko Samui e Ko Pha Ngan, ma è diventata sempre più popolare soprattutto fra i backpacker in cerca di certificazioni per immersioni relativamente poco costose. Per gli ultimi due anni la demografia dell 'isola ha visto un aumento di età, con molti dei visitatori che per primi visitarono l'isola, oltre dieci anni fa, stanno tornando con le loro famiglie.

Nel dicembre 2005, Ko Tao aveva circa 150 strutture che offrono alloggio e circa 50 fra bar e club, la maggior parte delle strutture ricettive sono ancora in stile bungalow, cio' sebbene dal 2007 vi sia una tendenza ad aprire più esclusivi resort che non si concentrano singolarmente sulle immersioni. Free WiFi è disponibile in numero crescente e la prima società di charter a vela ha aperto sull'isola.

Ko Tao sta diventando sempre più una mecca a buon mercato per gli amanti della pesca, fra i pesci comuni: marlin, pesci vela, sgombri, cobia, barracuda, carangidi e dentici.

Le condizioni di immersione sono migliorate velocemente negli ultimi anni dato che la comunita' attua una formazione continua dei locali. L'andamento climatico di El Nino del 1997 ha causato un riscaldamento delle acque che ha portato alla perdita di una grande quantità di coralli in acque poco profonde vicino all'isola, da allora, la ripresa è stata rapida e veloce. Con l'aiuto di gruppi rivolti alla salvaguardia dell'ambiente le prospettive dell'isola sono ottime.

Fra i siti famosi per le immersioni e' Chumpon Pinnacle, ad ovest dell 'isola, In questa zona era possibile vedere sia squali balena che squali toro, a causa pero' dell'aumento dell'a temperatura dell'acqua nel corso dell'ultimo anno una grande quantità di squali toro sono emigrati verso acque più fredde.

Come muoversi

Treno: treni provenienti da nord e da sud fermano alle stazioni di Chumpon e Surat Thani. Da qui occorre poi prendere un songtaew al molo dove si prende il traghetto.

Aereo: ci sono diversi aeroporti vicino Ko Tao compresi Ko Samui, Chumpon, Surat Thani tutti comunque richiedono un trasferimento al molo per prendere il ferry per Ko Tao. L'aeroporto di Ko Samui e' servito sia da compagnie aeree nazionali che internazionali comprese la Bangkok Airways, Thai Airways, Berjaya Air e Firefly. Ci sono voli diretti per Ko Samui da Bangkok, Chiang Mai, Kabri, Pattaya, Phuket, Hong Kong, Singapore, Penang e Kuala Lampur. Chumpon e' servita da Andaman Air e Surat Thani e' servita da Thai AirAsia.

Battello: Il modo più veloce per arrivare a Koh Tao è in catamarano ad alta velocità da Chumphon. La societa' Lomprayah fornisce un biglietto in cui sono abbinati bus e battello la partenza e' vicino a Khao San Road in Bangkok l'arrivo a Koh Tao, e i trasferimento sono compresi. Il viaggio notturno da Bangkok dura quasi 14 ore. Se siete già in Chumphon si può prendere il catamarano ad alta velocità o prendere una barca lenta che impiega 5 ore per raggiungere l'isola.

Da Surat Thani, ci sono meno servizi di traghetti per Koh Tao, ma la città è il principale punto di partenza per imbarcazioni dirette a Koh Phangan. Fra le possibilita' un traghetto la mattina presto e un traghetto con servizio cuccette durante la notte, con strutture molto semplici.

Da Koh Phangan e Koh Samui un viaggio a Ko Tao in barca richiede 1 e 1,5 ore, rispettivamente, ci sono numerosi ferry che partono da vari punti di Koh Samui.

Da Ko Samui ci sono anche varie opzioni per gite di un giorno, comprendono immersioni e lo snorkeling charter, Da Koh Samui, prendendo una barca a alta velocita' si puo' arrivare a Koh Tao in circa un'ora.

Sull'isola: con poche eccezioni, quasi tutte le strade su Ko Tao sono strade sterrate e in genere sono in stato scadente. Tuttavia, nuove strade vengono asfaltate ad un ritmo rapido. Il 95% di tutto il traffico dell'isola è da ciclomotori e moto da cross. Incidenti, lesioni, strade dissestate, sabbia, tassisti sconsiderate e ubriachezza sono tutti fattori da considerare se pensate di guidare da soli. 

Parco nazionale marino di Mu Ko Ang Thong

Il Parco marino nazionale di Mu Ko Ang Thong comprende 42 isole che si trovano a 20 chilometri o due ore di barca a nord-ovest di Ko Samui. Il parco si estende per 250 chilometri quadrati, di cui circa un quinto è terraferma, le isole si allineano lungo un asse nord-sud fra la terra ferma e Ko Samui, arrivando a nord fino a Ko Phangan e a sud a 10 km. dalla provincia di Surat Thani. Le isole più attraenti sono Ko Wua Ta Lap, Ko Mae Ko, Ko Prayat, Ko Sam Sao, Ko Nai Put e Ko Wua Te, esse hanno una moltitudine di forme e dimensioni e condividono tutte una caratteristica unica, la straordinaria bellezza. Le varie forme di queste isole hanno dato origine a nomi di fantasia: Isola della Mucca addormentata, Isola Rinnoceronte, Isola della Camera a testa, Isola dei Tre Dolori

Le isole variano di dimensioni da impressionanti scoscese rupi che si innalzano sopra striscie di sabbia bianca nelle isole piu' grandi, come Ko Wua Talab, a piccoli tumuli non piu' grandi di un campo da tennis per le isole piu' piccole. La maggior parte sono costituite da masse calcaree e raggiungono un'altezze di 400 metri, sono circondate da spiagge e ricoperte di foreste pluviali. Mu Ko Ang Thong fu dichiarato parco nazionale nel 1980, dopo essere stato sotto l'amministrazione della Reale Marina Thailandese che usava il suo labirinto marino come anali e le sue baie per addestarsi. come risultato le isole non sono state inquinate. Prima ancora queste isole erano casa di pirati. 

L'ambiente incontaminato soddisfa tutte le caratteristiche del paradiso tropicale. Le rocciose isole calcaree sono tutte coperte da spesse profonde foreste di un verde intenso. Spiagge di un bianco brillante sono idealmente posizionate in cale nascoste e sono distribuite generosamente lungo baie che scendono gentilmente verso acque calme. Quando si delineano contro un cielo blu profondo e le frizzante acque del Golfo di Thailandia esse appaiono meravigliose. In queste acque si possono veder nuotare delfini, che temono l'uomo perche' i pescatori locali li cacciano per la loro carne. Presente e largamente pescato e' anche lo sgombro o maccarello, questi pesci vivono qui sopratutto da febbraio a aprile. 

Nelle isole piu grandi le spiagge sono piu' larghe e ombreggiate da foreste, mentre mangrovie prosperano in aree protette, dove banchi di sabbia e fango hanno permesso il loro sviluppo. 

Lussurengianti foreste sempreverdi dominano le isole e foreste calcaree si aggrappano tenacemente ai lati delle scogliere piu' esposte. Qui vivono macachi, leopardi, maiali selvatici, lontre di mare, roditori, varani, pitoni, il langur dagli occhiali 

Ciascuna di queste isole puo' sopportare tranquillamente il paragone con la maggior parte delle isole tropicali, ma cio' che stupisce e' avere cosi' tante gemme in un'area che tutto sommato e' ristretta. L'arcipelago di Ang Thong ricorda le isole calcaree e monolitiche che coronano la Baia di Phang Nga vicino a Phuket, qui pero' manca la folla di turisti che inquina quel posto. Cio' e' dovuto al fatto che la maggior parte dei turisti preferisce godersi il sole e nuotare nel mare verde di Ko Samui. 

Nell'arcipelago si possono fare esperienze straordinarie come la vela e le canoe che permettono di visitare le isole esporandone le grotte, le scintillanti lagune e l'abbondanza di spiagge o le emozionanti scalate che permettono di godere di panorami straordinari. 

Escurioni a queste isole avvengono da Ko Samui. Molte agenzie da qui compiono escursioni giornaliere alle isole che si trovano quindi 30 km. a est. I battelli partono alle 08:30 e tornano alle 17:00. Chiedete al vostro hotel o meglio al TAT di raccomandarvi un operatore turistico. Il meglio sarebbe permettersi un'escursione con mezzi privati, noleggiati all'uopo o aggregarsi a piccoli gruppi che vengono organizzati dai piu' grandi hotel e resort. 

Immersioni intorno a Ang Thong sono possibili ma non consigliate a causa della scarsa visibilita' data dai sedimenti causati dall'estuario del fiume Ta Pi Ci sono, comunque alcuni buoni posti per anorkelling come Hin Nippon e Ko Wao, a nord dell'arcipelago, lontani dall'estuario. 

L'ufficio del parco si trova a Ko Wua Ta Lap dove sono disponibili bungalow. I visitatori che desiderano pernottare deve prenotare in anticipo, specificando se i pasti sono necessari, attraverso l'ufficio del Parco marino nazionale di Mu Ko Ang Thong, 145 / 1 Strada Talatlang, Surat Thani. Tel: +667728025 o +6677420225. Fermarsi un po' di giorni in questa zona e' meraviglioso, il panorama e' di una bellezza unica e il punto panoramico sulla cima dell'isola, 400 mt., permette di osservare sia l'alba che il tramonto. 

L'area intorno alla sede del parco e' un buon posto per osservare la fauna avicola alcenidi, nibbio bramino, aquila pescatrice panciabianca, scolopacidi. Le salangane i cui nidi sono l'ingrediente per la zuppa di nidi di rondine frequentano le grotte della zona. Dalla sede del parco un sentiero di 200 metri porta a Tham Bua Bok o "Grotta del fior di loto ondeggiante", un nome che descrive le inusuali forme delle rocce che si trovano nella grotta. Nelle isole dell'arcipelago l'erosione del suolo ha scavato molte grotte e ne ha cesellato l'interno in fantastiche forme che sono state paragonate a rinoeronti, immagini di Budddha e anche il tempio di Angkor. 

Un lago di acqua salata color smeraldo conosciuto come Tha-le Nai (Mare Interno) si trova su Ko Mae Ko, è una fra le piu' grandi attrattive del del parco, visitarlo comporta una salita leggermente faticosa, ne vale la pena. Qui picchi calvarei troneggiano e circondano un lago di acqua salata di colore smeraldo, alimentato da un ruscello che taglia di traverso le colline. Dalle sponde del lago magnifici panorami dell'arcipelago. E' questo il luogo che da' il nome all'arcipelago, Ang Thong significa "ciotola dorata". 

Altro luogo da visitare è Ko Sam Sao dove si trova un'ampia area di barriera corallina e un arco formato da una roccia enorme, l'insieme offre un bellissino panorama. 

Vicino Ko Thai Phlao e Ko Wua Kan Tang sono note per le loro spiagge. 

 Escursioni nelle isole sono limitate dalla scarsita' di sentieri, ma le isole piu' grandi Ko Wua Talab e Sam Sap sono esplorabili. 

In questo arcipelago fu ambientato il film "The beach" tratto da una novella culto di Alex Garland, il principale interprete fu Leonardo di Caprio. 

Come arrivare: un traghetto parte dal molo Na Thon in Ko Samui tutti i giorni alle 8.30 e arriva a Mu Ko Ang Thong alle ore 10,30. Al ritorno, il traghetto parte dal Parco Nazionale di Ang Thong alle 15:00, chiamare il +6677422262-3 per i dettagli. Un pacchetto turistico di un giorno per Mu Ko Ang Thong è organizzato dagli agenti di viaggio a Ko Samui. Il Parco marino nazionale di Mu Ko Ang Thong resta chiuso ogni anno dal 1 novembre al 30 Novembre 

Parco Nazionale di Khao Sok

Questo parco si trova a circa 100 km da Surat Thani, dopo poche ore di autobus diretto a sud dalla citta' provinciale il paesaggio cambia e appaiono catene di alte montagne coperte da verdeggiante vegetazioni e percorse da piccoli fiumi.
Questo parco insieme con l'adiacente santuario per la fauna selvatica di Kaeng Krung e Khlong Nakha e il parco nazionale di Sri Phang Nga. forma la piu' grande area di terra protetta nella penisola malese, con un'estensione di cira 4.000 kmq. Khao Sok e' caratterizzato da affioramenti calcarei scoscesi e montagne ricoperte di foreste pluviali.
Il parco e' stato istituito nel 1980, si trova nella parte occidentale della provincia di Surat Thani, la sola superficie di questo parco occupa un'area di 646 kmq. Si estende sui distretti di Ban Ta Kun, Phanom e Khiri Ratniyom ed e' cio' che rimane di un ecosistema forestale che si trovava in questa zona 160 milioni di anni fa, un ecosistema che era molto piu' antico e ricco di quello amazzonico o di quello delle regioni dell'Africa centrale.
La maggiore attrattiva del parco e' la riserva di Chieo Lan, un lago artificiale creato sul fiume Pasaeng nel 1982, posto a 64 km. dall'entrata del parco e accessibile dalla sede del parco tramite una strada asfaltata, appena fuori la Highway 401. Il lago fu creato edificando la diga del Ratchaprapha alta 90 metri e lunga 700. Piu' di 100 scoscesi monoliti calcarei, alcuni dei quali raggiungono un'altezza di 960 mt. si protendono dall'immenso lago creando un'imponente terra meravigliosa primordiale. Il miglior tempo per una visita e' il mattino quando queste isole calcaree sono circondate da una mistica nebbia. Le montagne calcaree assomigliano a quelli di Guilin, in Cina, da cui il soprannome locale di "Guilin della Thailandia".
Nei picchi intorno alla riserva si trovano grotte. Fra queste il complesso delle grotte Tham Nam Thalu e' caratterizzata da ruscelli sotterranei, fantastiche formazioni rocciose e stalattiti e stalagmiti, la Tham Si Ru fu utilizzata da ribelli comunisti, dal 1975 al 982, e quattro passaggi furono trasformati in nascondigli. L'entrata per la grotta Tham Khaeng Dao e' rifugio per migliaia di pipistrelli, si trova in alto su una scogliera.
Mappe del parco in cui sono segnati un buon numero di sentieri possono essere richieste al centro visitatori presso la sede del parco. Sentieri iniziano da questo luogo e si diramano fiancheggiando i maggiori corsi d'aqua come Klong Sok il cui sentiero si dipana passando enormi distese di bambu' e foreste pluviali tropicali. A circa 2,5 km. dalla sede del parco e' la cascata Wiang Hin "La cascata che scorre sulla roccia", cade da 20 metri su un'enorme roccia levigata dall'incessante lavaggio. Altri 2 km. e si arriva a Tang Nam dove Klong Suk ha scavato una stupefacente gola fra le montagne. Nella gola c'e' una profonda piscina di acqua cristallina, ideale per nuotare. Tre chilometri dopo Tang Nam si trova una delle piu' belle cascate del parco, Ton Gloy. L'acqua cade in una piscina ornata da una fitta giungla. Alla cima della cascata rocce piatte formano una piattaforma naturale da cui si gode una magnifica vista.
Un sentiero dietro il ristorante del parco si dirama per quattro chilometri passando foreste di alti bambu' e incrociando il fiume Ban Laen sei volte prima di arrivare alla base della cascata Sip Et Chan, qui le acque cadono per undici livelli prima di finire in una larga piscina.

I sentieri e gli attraversamenti dei fiumi sono piu' facili durante la stagione secca da dicembre a aprile, tuttavia per vedere le cascate nel loro momento migliore e magari avere la possibilita' di vedere le scimmie, gibboni, gaur e bateng, langur, orsi selvatici, elefanti e l'orso del sole malesiano, tutti animali che vivono nel parco il periodo migliore e' da agosto a ottobre. Oltre a questo ci sono 180 specie di uccelli da osservare.
Flora rara si trova lungo percorsi naturalistici in particolare a sud del parco dove si possono trovare piante locali, come liane, bambù, felci giganti e rattan, di oltre 10 cm. di diametro. Come se non bastasse, cio' che quasi tutti i visitatori del parco vogliono vedere e' il Phut Bua o Rafflesia Kerri Meyer, un fiore che può essere trovato soltanto a Khao Sok e che si afferma sia il più grande fiore del mondo. Invero differenti varieta' della stessa specie si possono trovare in Malesia e Indonesia. Quando in piena fioritura, il Phut Bua è di circa 80 centimetri di diametro. Il fiore è un parassita naturale, senza radici proprie, ma conta sulle radici di altre piante della giungla per sopravvivere. Il momento migliore per vedere i Bua Phut è da ottobre a dicembre, quando sono in piena fioritura. Contattare la sede del parco per una guida locale. Si noti che per vedere questo fiore raro occorrono 5-8 ore di cammino, tuttavia, magra consolazione, ci sono fotografie del Bua Phut nell'ufficio del quartier generale, con le informazioni visualizzate sul sistema ecologico della zona.
Le piu' lunghe escursioni comprendono trekking su elefanti e pony, possibilita' di fare rafting sul fiume, tutte escursioni che possono essere arrangiate dalle guesthouse. Sistemazioni gestite dal parco sono disponibili, ma ci si puo' arrangiare anche negli alloggi vicini. Il parco e altri imprenditori forniscono bungalow, campeggio e case-zattera, mentre i proprietari delle case-alloggio normalmente forniscono cibo. Contattare Regione TAT 5 al +6677288818-9 per maggiori dettagli su un elenco completo degli alloggi.
L'ufficio del parco si trova a 1,3 km dopo essere usciti dalla Surat-Takua Pa Roas al chilometro 109. Da Surat Thani città, prendere l'highway, n. 401 per il distretto di Takua Pa nella provincia di Pang-nga. La distanza totale è di circa 100 chilometri. 

Chaiya

Alcuni storici ci dicono che fino al X secolo Chaya fu la capitale dell'impero induista di Srivijaya che governo' su buona parte dell'Indonesia, della Malesia e del Sud Thailandia. Studiosi di lingue asseriscono anche che il nome Chaiya deriva da Srivichai, la corruzione e il modo di rendere in thai Srivijaya. A tutto questo altri storici obbiettano che la capitale dell'impero Srivijaya si trovava in Sumatra. Non si sa quale delle due correnti abbia ragione ma anche supposto che nel giusto fossero questi ultimi gli oggetti ritrovati durante gli scavi in questo luogo sono piu' che sufficienti per dire che questa e' sicuramente una delle piu' antiche citta' di Thailandia e che gioco' un ruolo significativo nell'impero. Essa al minimo fu senz'altro il principale centro regionale dell'impero Srivijaya in sud Thailandia. Un luogo in cui, grazie ad emigrazioni dall'India e alla protezione accordatagli dai governanti fiori' il Buddhismo Mahayana. Comunque nonostante l'accoglienza tributata alla nuova religione, i governati continuarono a onorare le credenze indigene: un'iscrizione su pietra di questo periodo e' esplicativa di questo fatto: essa rappresenta un tradizionale giuramento con l'acqua malese e vicino un'icona di Buddha

A parte le ovvie influenze provenienti da Java fu quindi la cultura indiana, in tutte le forme di quel periodo Amarvati, Pala, Gupta ad avere un effetto prorompente in tutta la zona della costa est, quella che va da Surat Thani a Songkhla. Alcuni dei piu' importanti monumenti di questo periodo si trovavano in Chaiya Phra Borom Mahat, Wat Mahathat e Wat Kaew Pagoda. I governati delll'impero di Srivijaya furono talmente grandi da permettersi di andare a costruire templi in zone lontane come Canton in Cina e Nagappattan nella costa est dell'India del Sud. A parte in Buddhismo la cultura indiana porto' qui anche la lingua sanscrita e alcune delle inscrizioni sono in questa lingua che era popolare in Srivijaya. 

Gli oggetti, ritrovati in una citta' che oggi come oggi e' tutto sommato anonima, posta a 54 km. a nord di Surat Thani, sulla Highway 4, sono oggi esposti al Museo Nazionale di Bangkok, in quello di Nakhon Si Thammarat e nel museo Phra Mahathat in Chaiya. 

 ● Phra Boromathat Chaiya, circa 54 km. dalla citta' provinciale, 4 chilometri a nordest di Suan Mokkh, 1,5 km. a sudovest di Chaiya sulla Highway 4191, fu abbandonato alla fine dell'impero Srivijaya. L'originale dello stupa opportunamente, oggi restaurato, risale a 1300 anni fa ed e' un bell'esempio di arte Srivijaya, con un'ornanta architettura che riflette lo stile di Giava. Questo antico chedi ospita reliquie del Buddha, che sono altamente venerate dagli abitanti della zona. Lungo il cortile del chedi sono diverse sculture e immagini di Buddha.
● Il Museo nazionale di Chaiya e' adiacente al Phra Borom Chaiya. E' un museo che delude, composto da due edifici, il museo ospita reperti preistorici e storici trovati nelle vicinanze, artigianato locale e marionette del teatro delle ombre, inoltre si possono osservare artefatti dei periodi Dvaravati, Lop Buri, Sukhothai e Ayutthaya. hanno un unico difetto, sono copie, gli originali sono stati per la maggior parte e i pezzi piu' belli in modo particolare sono stati portati a Bangkok. Di cio' che rimane di originale sono da vedere un'immagine di Buddha in meditazione in pietra del XVI/XVII secolo e la serena testa di un'immagine di Buddha in arenaria rosa proveniente da Wat Kaeo. Il museo è aperto dal martedì al venerdì dalle 09:00 alle 16:00. Maggiori inforemazioni si possono ottenere al +6677431066.
● Museo del folclore e' situato a circa 300 metri dal municipio di Chaiya, all'incrocio tra la Highway No. 41 e la strada laterale di Wat Kaew, o Wat Long. Il museo ospita numerosi oggetti di interesse storico.

● Wat Kaeo e' un imponente chedi in mattoni del IX/X secolo nella parte sud della citta'. Andando verso il centro da Wat Phra Boromathat potete raggiungere questo chedi prendendo la prima strada asfaltata sulla destra, che vi porta prima alla base del chedi Wat Long e poi dopo km. a Wat Kaeo, circondato da un denso anello di alberi. qui potete visitare le cinque anticamere del chedi, tre delle quali hanno immagini di Buddha che sottometono Mara. Il chedi e' posto su una piattaforma quadrata. 

● Wat Suan Mokkhaphalaram, un tempo chiamato Wat Than Nam Lai, e' comunemente conosciuto come Suan Mokkh (Giardino della Liberazione). Questo moderno monastero della foresta è stata fondato nel 1959 da Ajahn Buddhadasa Bhikkhu (1906-1993), uno dei monaci più famosi di Thailandia, Nato nel distretto di Chaiya e il fondatore del riformismo nel Buddhismo Theravada. Il suo approccio a un Buddhismo senza fronzoli, da cui elimino' rituali e superstizioni gli procuro' l'ira delle gerarchie religiose ma anche l'adorazione senza limiti del popolo thailandese. Il tempio si estende su 150 acri di foresta ed è situato vicino alla Highway No. 41, circa 50 chilometri a nord dalla città di Surat.Thani, al chilometro 134. Suan Mokkh si trova in un ambiente sereno, favorevole per la meditazione o la contemplazione della filosofia di vita. 

Il tempio stesso non è altro che una combinazione naturale di terreni sabbiosi e rocce, punteggiata da alberi. Non ci sono stupa elaborati e cappelle, come in altri templi, ma solo un luogo che ne conserva uno veramente in sintonia con la natura. 

La filosofia di Buddhadasa Bhikkhu è universale per quanto riguarda la natura. E' la combinazione di Zen e elementi taoisti e cristiani con il Buddhismo Theravada. Ecco perché il suo insegnamento ha attirato thailandesi e stranieri,in pratica quelle persone che sono desiderose di guardarsi dentro e riallinearsi con la natura. 

Il 'Teatro Spirituale' è un'attrazione interessante per i visitatori occasionali. È dotato di oggetti d'arte, disegni e poesie legate agli insegnamenti di Buddha 'in cui Buddhadhasa Bhikkhu descrive una interpretazione pittorica del Dharma. L'edificio presenta un variegato mix di tailandese, egiziano, cinese, indiano, giapponese, tibetano e in stile europeo, murales e sculture. Un luogo ideale per la meditazione per i visitatori seri, Suan Mokkh offre corsi di meditazione per stranieri ogni mese Per maggiori informazioni chiamate +6677431522 o +6677431597 o visitare il sito www.suanmokkh.org

● Ban Phumriang e' un piccolo villaggio artigianale che si trova circa 6 chilometri ad est di Chaiya, A Ban Phumriang si produce un broccato di seta tessuto in oro e argento per il suo oro e d'argento tessuto broccato di seta e attrezzi di juta

 

 

 

 

 

GO TO MENU'