GO TO MENU'    
 

Hospitals in Pattaya
  • Banglamung Hospital
    669 Moo 5 Sawang Fa Road (Soi 3), Naklua. Tel. 038-411 511-2
  • Bangkok Hospital Pattaya
    Sukhumvit Road, near the junction with North Pattaya Road. Tel. 038-259 999, Hotline 1719
Pattaya City Hospital
Soi Buakhao, South Pattaya. Tel. 038-420 823, 038-420 562
Pattaya Memorial Hospital
Central Pattaya Road (Pattaya Klang), near Pattaya Second Road. Tel. 038-488 477
 
Pattaya International Hospital
Pattaya Soi 4, off Pattaya Second Road. Tel. 038-428 374
Hospitals Near Pattaya
(Chonburi province)
Medical Clinics in Pattaya
  • Chanya Clinic Jomtien
    481/10-11 Thappraya Road (near the Hanuman statue), Jomtien
  • Dr. Jomtien Clinic
    131/60-61 Soi Chaiyapruek, just off Jomtien Beach Road
  • Dr. Olivier Clinic
    20/29 Soi Boutique City Hotel (Soi Day-Night), South Pattaya Road
    Tel. 038-723 600, 038-723 590, Emergency 086-827 6922
    Dr. Olivier Meyer, your multilingual doctor in Pattaya, speaks English, French and German.
  • Dr. Sawaddipong Clinic
    20/1 Pratamnak Road, South Pattaya
Eye Surgery, Lasik (Laser) Eye Treatment
Beauty Clinics & Related Health Care Links
FARMACIE
Le informazioni sui farmaci da portarsi in viaggio e le farmacie sul luogo sono una delle preoccupazioni piu ricercate nel web per la maggior parte dei viaggiatori, specie chi soffre di qualche patologia che richieda l’uso di farmaci particolari.
Nelle grandi città in thailandia come Pattaya le farmacie si trovano in ogni angolo di strada a tutte le ore, sono super fornite di qualsiasi medicinale, e quando dico qualsiasi, significa qualsiasi (legale o illegale) e non vi servirà nessuna ricetta prescritta dal medico, quindi nessuna preoccupazione prima di partire troverete tutto quello che vi serve.
Ovviamente se la vostra idea di viaggio includerà di visitare paesi o zone poco popolate non vi aspettate di trovare farmacie in ogni luogo e ben fornite, quindi preoccupatevi per tempo prima di visitare questi posti.
La parte importante da tenere a mente se avete deciso di acquistare i farmaci in thailandia è che i nomi non saranno uguali a quelli europei a cui siete abituati e proprio per essere sicuri di avere il farmaco giusto e per ovviare a questo problema vi basterà conoscere il principio attivo scritto sulla scatola farmaco che utilizzate.Un esempio molto pratico potrebbe essere quello della tachipirina, che potete trovare sotto diversi nomi in italia e cosi anche in thailandia, ma il principio attivo resta sempre lo stesso ovvero il paracetamolo, in inglese paracetamol.Una confezione di tachipirina in italia potrebbe anche chiamarsi “efferalgan” mentre in thailandia potrebbe chiamarsi “cemol” ma il principio attivo è sempre il paracetamolo.
Un’altro esempio di un farmaco potrebbe essere il fluimucil, farmaco per fluidificare il catarro nei bronchi il principio attivo è l’Acetilcisteina, in thailandia può essere trovato sotto il nome di naclong il principio attivo è sempre l’Acetilcisteina, in inglese Acetylcysteine.Un’altra particolarità delle farmacie in thailandia è la possibilità di acquistare singolarmente quello di cui avete bisogno invece di un’intera confezione ovvero poter acquistare semplicemente due o tre pastiglie per il mal di testa a seconda delle esigenze e non magari un’intera confezione di 12 pastiglie e cosi anche per quasi tutti gli altri farmaci.
Naturalmente non vi aspettate di trovare farmaci illegali come anabolizzanti et simila appoggiati sul bancone della farmacia in bella mostra, e tanto meno che il farmacista di turno vi parli di queste possibilità in presenza di troppi clienti nella farmacia, questo non per istigare all’acquisto di farmaci illagali ma per far capire a grandi linee il comportamento di alcune farmacie thailandesi e la realtà dei fatti, ma questo non capita solo in thailandia.Sulla prescrizione medica c’è da specificare che per alcuni farmaci considerati “pericolosi” sarebbe obbligatoria per legge, ad esempio per la morfina o farmaci per problemi cardiaci ecc, ma ho scritto “sarebbe” proprio perche le farmacie non la richiedono mai, questo non vuol dire che se non vi richiedano la prescrizione per alcuni farmaci non stiate commettendo un reato, quindi attenzione! Attenzione anche ai “farmacisti” di turno che trovate nella farmacia, trovarne di veramente professionali a cui poter chiedere informazioni utili su quale farmaco sia piu utile al vostro caso non è proprio semplice e anche qui se siete turisti di passaggio e non avete nessuno che vi ha consigliato a chi rivolgervi subentra sempre il buon senso, cioè se entrate in una farmacia e vedete che dietro al banco c’è una ragazza di 20 anni con la maglietta di paperino e che nell’attesa di qualche cliente legge una rivista di gossip e in piu non spiccica una parola d’inglese non vi aspettate di aver a che fare con il farmacista professionale a cui siete abituati sotto casa vostra! I costi dei farmaci sono solitamente molto contenuti,ma possono variare da farmacia a farmacia anche secondo gli orari
DENTISTI
Per chi ha piccoli o grandi problemi odontoiatrici da risolvere pattaya e la thailandia può essere una buona occasione per risolverli spendendo relativamente poco con risultati ottimi dal punto di vista medico ed igienico in pochi giorniIn città troverete molti studi con costi sostanzialmente equiparati

Dental Clinics in Pattaya
 

Quale Assicurazione Sanitaria Per Viaggiare in Thailandia ?

Gli Amanti della Thailandia
Nelle principali città in Thailandia per l’assistenza sanitaria ci sono ottime strutture ospedaliere di un livello paragonabile ai migliori ospedali occidentali, di solito sono ben attrezzate e pulite, il personale è gentile e in generale parla un buon inglese, inoltre ci sono molte cliniche private che offrono un servizio molto buono e questo dovuto dal fatto che l’assistenza sanitaria si paga non c’è nulla di gratuito e a mio parere lo trovo un buon sistema.Non è richiesta nessuna vaccinazione obbligatoria ma sono consigliate le vaccinazioni contro l’epatite A e B (alta prevalenza di virus HBV)Se avete intenzione di visitare aree rurali ad esempio le zone che confinano con la Cambogia, il Laos o la Birmania (Myanmar), attenzione al rischio di contrarre la malaria, proteggersi dalle punture di zanzara con qualche repellente che potete trovare in una qualsiasi farmacia presenti quasi ovunque e se possibile indossare pantaloni e magliette a maniche lunghe.Nei paesi del sud est asiatico, quindi anche in Thailandia esiste la possibilità di contrarre la dengue, infezione quasi simile alla malaria ma a differenza di quest ultima si puo contrarre anche nelle zone urbane, è trasmessa dalla puntura di zanzara femmina (specie Aedes aegypti) e non esiste un vaccino, i sintomi sono febbre, brividi, dolori forti alle ossa, nausea vomito e spossatezza, quindi è molto consiglito proteggersi dalle zanzare, sprai repellenti, evitare zone con acqua stagnante, zanzariere alle finestre, ecc ecc…Attenzione a dove mangiate, i vari venditori ambulanti e chioschetti che trovate ai bordi della strada io li sconsiglio vivamente, ancora di piu se siete qui in vacanza per 15/20 giorni, rischiate di passarne la metà della vostra vancanze in camera seduti… non sulla sedia… sopratutto se state pensando di mangiare pesce che resta ore ed ore al sole ed alla polvere, quindi se giustamente, volete provare la cucina e i cibi locali, spendete qualcosa in piu e andate in qualche buon ristorante!
Non bere acqua e bibite che non siano in bottiglia e attenzione anche al ghiaccio che di solito è prodotto industrialmente, ma a volte viene prodotto in “casa” con l’acqua di rubinetto, che nella maggior parte delle citta principali viene filtrata attraverso un impianto di depurazione ma che comunque NON è potabile.
Come specificato sopra l’assistenza sanitaria in Thailandia non è gratuita quindi vi consiglio di stipulare una polizza di assicurazione sanitaria, cercate di includere nella polizza l’eventuale rimpatrio del malato.Vi prego, non rischiate, non risparmiate quei 200/300 euro che potrebbero salvarvi da situazioni al quanto brutte e complicate, non è una leggenda, non sono fantasie che se non siete coperti da una assicurazione medica non vi curino, vi lasciano in mezzo ad una strada!!Nel caso vi portino in ospedale perche vi ritrovino in mezzo a una strada con tutte le ossa rotte e vi prestino le cure necessarie per non morire, vi presenteranno il conto, che se non per cure semplici sarà molto salato, se non potrete pagare non vi lascieranno uscire dall’ospedale fino a quando non pagherete!Altro consiglio che vi posso dare è di uscire sempre con una copia della patente o passaporto in tasca e il tagliando della assicurazione medica con il numero della compagnia assicuratrice da chiamare in caso di emergenza.Le cure mediche sanitarie in thailandia sono a pagamento e il rischio di ritrovarsi senza copertura assicurativa non è una buona idea.Qui di seguito vi elenco le tre maggiori e piu conosciute compagnie assicurative per viaggiare all’estero, alcune le ho provate personalmente come la e-mondial e la world nomads, sono tutte e due buone compagnie, in particolare la prima per dei fattori che secondo me sono da tenere in considerazione.IL Primo è che pur cavandomela abbastanza bene con l’inglese, volevo avere la sicurezza in caso di bisogno di poter parlare con un operatore di lingua italiana che capisse bene le mie esigenze senza fraintendimenti.Secondo perche hanno una sede a milano, quindi per qualunque diatriba avrei potuto presentarmi direttamente nei loro uffici.La terza è che a mio modesto parere hanno dei prezzi molti buoni, il sito è molto semplice e di facile utilizzo anche per la prenotazione online.

Esperienza Personale:
La prima esperienza avuta con un’assicurazione medica fu proprio con la e-mondial assistance nel 2008, nel mese di settembre, abbassamento di pressione, spossatezza e forti giramenti di testa che mi costrinsero a letto per 3 giorni di seguito.Prima di morire, decisi di chiamare il numero di assistenza medica che fornisce la compagnia assicuratrice, aperto 24 ore su 24 365 giorni all’anno, (erano le 2 di notte in thailandia e le 8 di mattina in italia) e mi rispose subito un operatore che come spiegavo prima, parlava italiano, se avessi dovuto parlare inglese non credo che in quel momento ci avrei capito molto e di sicuro non sarei riuscito a spiegarmi in termini medici, gli spiego la situazione e mi comunica che avrebbe subito chiamato l’ospedale piu vicino, in questo caso l’ospedale internazionale di Phuket e che mi avrebbe mandato un’ambulanza o un’auto di servizio che mi accompagnasse in ospedale, gli fornisco l’indirizzo del mio hotel e il mio numero di telefono.
Dopo 15 minuti mi richiamano, capisco subito che non è piu l’operatore di prima visto che parla un inglese misto thai, avete presente il thai-english vero? era l’autista che mi chiedeva info precise del mio hotel, e li iniziarono un pò di problemi, avete mai provato a spiegare ad un thailandese che non parla un buon inglese e in piu dover comunicargli una via e un indirizzo thailandese? bhe non è cosi semplice, specie se non state molto bene e la pazienza è gia uscita dalla porta lasciandovi distesi sul letto.
Ad ogni modo, mi venne in mente che c’era il guardiano dell’hotel, ovviamente thailandese, uscii dalla stanza a cercarlo con il telefono in mano e appena lo vidi gli passai il telefono per spiegare all’autista dove si trovava esattamente l’hotel, ricordandomi ancora oggi che fecero fatica a spiegarsi anche tra di loro e mi stava venendo da piangere…!Dopo 10 minuti di chiaccherata in lingua thai tra il guardiano e l’autista, vidi arrivare e fermarsi davanti all’hotel una mercedes, ma subito pensai fosse un taxi chiamato per qualche cliente che doveva recarsi in aeroporto, ma con grande stupore vidi scendere una persona in camicie bianco, mi avevano mandato una mercedes e in quel momento per la prima volta nella mia vita mi sentii quasi importante, peccato che dovevo salirci per andare in ospedale!!Appena arrivato in ospedale, come da prassi prima mi chiesero i documenti, poi mi chiesero se avevo un’ assicurazione medica e gli diedi il documento rilasciato dalla mia assicurazione e poi mi chiesero i sintomi che avevo….!Dall’ospedale chiamarono direttamente un sede operativa della compagnia di assicurazione medica a bangkok, confermarono la polizza assicurativa e non ci furono problemi di nessun genere, non dovetti pagare nulla anticipatamente, nemmeno in seguito quando mi fornirono le medicine.
Sia chiaro che ho raccontato la mia esperienza non per convincere qualcuno ad acquistare una polizza di assicurazione con la e-mondial, ma per riportare semplicemente un’esperienza diretta con questa compagnia e per far capire un pò come funziona il sistema in caso di bisogno, è stata la prima volta che ho dovuto usufruire dei servizi di un’assicurazione medica in thailandia ed ero assicurato con quella compagnia.
Ovviamente siete liberi di acquistare dove volete, anzi vi consiglio sempre di non fermarvi alla prima compagnia di assicurazioni ma di valutarne almeno due o tre diverse, a volte capita di trovare dei prezzi molto differenti, ma sopratutto mi raccomando, leggete attentamente le condizioni riportate nella polizza, specialmente se in caso di bisogno le spese da sostenere dovrete pagarle voi di tasca vostra e poi in seguito chiedere il rimborso.

Lista Compagnie Per Assicurazione Medica :

E-Mondial Assistance nata nel 2000 è il risultato dell’integrazione fra la Compagnia di origine svizzera Elvia Assicurazioni Viaggi e la francese SACNAS-Mondial Assistance, ad oggi conta circa 10.231 dipendenti che parlano oltre 40 lingue, presente in 28 Paesi nei 5 continenti, appartiene al 100% al Gruppo Allianz. Tutti i servizi di assistenza per emergenze e denuncia di sinistri sono forniti in lingua italiana.
Columbus assicurazioni nata nel 1988 specializzata nelle assicurazioni di viaggio, offre polizze online e per telefono in Italia e in più di 50 paesi in tutto il mondo, hanno sede a londra nel regno unito e un ufficio di assistenza anche a milano in via chiusa 20.Tutti i servizi di assistenza per emergenze e denuncia di sinistri sono forniti anche in lingua italiana dal centro di assistenza europeo di Chartis Travelguard Europe, disponibile 24 ore su 24 tutti i giorni. (Anche questa compagnia offre dei buoni prezzi e buone condizioni)

Worldnomads compagnia nata nel 2002 presente in 150 paesi nel mondo molte persone che ho conosciuto hanno acquistato una polizza e me ne hanno sempre parlato bene.

Bupa fondata piu di 60 anni fa nel regno unito, serve 10 milioni di clienti in oltre 190 paesi, compagnia molto conosciuta da chi frequenta la thailandia visto che ha sedi sparse un pò ovunque, qui potete trovare il sito web thailandese con la lista degli indirizzi in thailandia.Di seguito altre compagnie di assicurazioni che si possono trovare con una ricerca su google :

aprilmobilite

asfe-expat

goodhealthworldwide

swisshealth

acs-ami

KAMAGRA

INDIRIZZI UTILI

 

 

MEN

When is ... ?

 

Thappraya soi 15 (soi Norway)
Pattaya - Thailand
  +66 85 650 7484
  Google Maps