GO TO MENU'    
 
 
 

BURIRAM

Buri Ram, che letteralmente significa ′′ città della felicità ′′ o ′′ città tranquilla," si trova nella parte bassa della regione nord-orientale, a circa 410 km da Bangkok. La provincia di Buri Ram è la località di una serie di scoperte archeologiche di abitazione umana pre-storica e antiche rovine del periodo Dvaravati (VI-VI secolo C.E.) Le più importanti prove storiche trovate comprendono oltre 60 arenaria santuari sparsi per l'area. Ci sono anche scoperte di importanti siti di forni di ceramica Khmer che risalgono al XIX-XIX secolo e Buri Ram contiene abbondanti santuari di arenaria costruiti dal Regno Khmer ad Angkor, tra cui Phanom Rung, facilmente lo splendido Khmer della Tailandia Monumento. Buriram è una terra di vulcani e di antica civiltà khmer in Thailandia che lo rendono importante come attrazione storica turistica. Per enfatizzare la sua ricchezza nel patrimonio culturale, ci sono mestieri come la seta e Na Pho Mudmee (ikat). Attualmente, Buriram ha un popolare stadio di calcio e una pista da corsa motoristica dove molti turisti non mancano mai. La città e la provincia di Buri Ram sono ottimi luoghi per vivere la vita tailandese autentica e rurale e sono ideali per immergersi nella cultura del paese thailandese senza fronzoli o in un'autentica atmosfera isanica. Tuttavia, mentre la città stessa ha limitato le attrazioni e le attività per i visitatori, la campagna provinciale è piena di antiche rovine, molte delle quali non sono più macerie, ma includono il santuario Khmer di Phanom Rung, uno dei templi angkoriani meglio conservati in Sud-Est Asiatico e un premier Destinazione per assistere a albe e tramonti quando il sole è allineato con le porte del tempio
Wikipedia BuriRam
Buri Ram, which literally means “city of happiness” or “peaceful city,” is situated in the lower part of the Northeastern region, about 410 km from Bangkok. Buri Ram province is the location a number of Archaeological discoveries of pre-historic human habitation and ancient ruins from the Dvaravati period (6th-11th centuries C.E.) The most important Historical evidence found includes more than 60 sandstone sanctuaries scattered around the area. There are also discoveries of important Khmer pottery kiln sites that date back to the 10th – 13th centuries and Buri Ram contains abundant sandstone sanctuaries built by the Khmer Kingdom at Angkor, including Phanom Rung, easily Thailand's most stunning Khmer Monument.Buriram is a land of volcanoes and ancient Khmer civilization site in Thailand which make it important as a historical tourist attraction. To emphasize its richness in cultural heritage, there are crafts like silk and Na Pho Mudmee (ikat). Currently, Buriram has a popular football stadium and motorsport race track where many tourists never miss.The town and province of Buri Ram are excellent places to experience authentic, rural Thai life and are ideal for immersing yourself in no-frills Thai country Culture or an authentic Isan city atmosphere. However, while the town itself has limited attractions and activities for visitors, the provincial countryside is filled with ancient ruins, many of which are no more than rubble, but include the Khmer sanctuary of Phanom Rung, one of the best-preserved Angkorian Temples in Southeast Asia and a premier Destination for witnessing sunrises and sunsets when the sun is aligned with the doorways of the temple

 

   
MOTORI
BURIRAM UNITED CHANG INTERNATIONAL CIRCUIT
www.bric.co.th
FACEBOOK
PRETTY Girls in Buriram Chang International Circuit
   
MOTO GP 4/6oct18 MOTO GP 5/7oct18
GIRLS OF MOTO GP 4/6oct18 GIRLS OF MOTO GP 5/7oct18
 

https://www.facebook.com/BuriramUnitedFC/

https://www.facebook.com/burirampainaidee/
Speed MusicHall Buriram

 

nakhon
Nakhon Ratchasima
Prasat Hin Phimai - Sai Ngam - Ban Dan Kwian - Lamtakong
Nakhon Ratchasima o Korat Thailandia è la provincia più prospera dell'est. La sua ricchezza di cultura è molto interessante poiché ha una sua canzone folk intitolata ′′ Pleng Korat ' Nakhon Ratchasima è importante anche per la storia tailandese. Tutte le aree di attrazioni turistiche sono disponibili qui che bisogna impiegare un po ' di tempo per visitarle tutte. Situato a poche ore da Bangkok con un facile trasporto, la provincia è molto popolare per i turisti, soprattutto nel parco nazionale di Khao Yai. Nakhon Ratchasima è la più grande provincia della Thailandia in termini di spazio. Per la sua grandezza, ci sono 32 distretti: Mueang Nakhon Ratchasima, Khon Buri, Soeng Sang, Khong, Ban Lueam, Chakkarat, Chok Chai, Dan Khun Thot, Non Thai, Non Tuai, Non Sung, Kham Sakaesaeng, Bua Yai, Prathai , Pak Thong Chai, Phimai, Huai Thalaeng, Chum Phuang, Sung Noen, Kham Thale So, Sikhio, Pak Chong, Nong Bun Mak, Kaeng Sanam Nang, Non Daeng, Wang Nam Kiao, Thepharak, Mueang Yang, Phra Thong Kham, Lam Thamenchai, Bua Lai, SidaNakhon Ratchasima, altrimenti noto come Khorat, è la più grande provincia nord-orientale, e gli abitanti della provincia sono principalmente impegnati in attività agricole, coltivando colture diverse come riso, canna da zucchero, sesamo e frutta. Sono più di 100 i risparmi e le cooperative agricole in provincia, 35 progetti di irrigazione e 7,122 fabbriche industriali. La maggior parte delle fabbriche sono mulini di riso, produttori di prodotti tapioca e fabbrica industriale.Storicamente, la provincia di Khorat è stata un'area importante per migliaia di anni, prima come sede di diverse antiche comunità preistoriche e successivamente come importanti avamposti degli imperi Dvaravati e Khmer. Le rovine sia dei Templi Dvaravati che dei Khmer si trovano in Khorat, in particolare ad Amphoe Sung Noen e Amphoe Phimai, quest'ultima una delle più importanti capitali provinciali dell'impero angkoriano.Ancora oggi, Khorat resta una provincia e una città importante, funzionante come principale centro di trasporto della Tailandia nord-orientale e centro economico. Infine, poiché l'Amphoe Pak Thong Chai di Khorat è considerata la casa spirituale dell'industria della tessitura di seta thai, coloro che sono interessati alla sericoltura si divertiranno a fare shopping per alcuni dei migliori panni del paese..Nakhon Ratchasima, noto come Khorat, è la provincia più grande della Tailandia. Situato sull'altopiano nord-orientale della Thailandia, circa 260 chilometri a nord-est di Bangkok, la città stessa funge da portale per la regione inferiore nord-orientale.Riprendendo un'area che è principalmente plateaus e terreno montuoso, Khorat ha tradizioni affascinanti, ospitalità incantevole, splendido scenario naturale e luoghi storici fantastici, tra cui Khao Yai, il più antico parco nazionale della Tailandia e il più recente patrimonio dell'umanità, e il tempio Khmer a Phimai, un importante capitale provinciale dell'impero Angkor.
Wikipedia Nakhon Ratchasima
Nakhon Ratchasima or Korat Thailand is the most prosperous province of the East. Its richness of Culture is very interesting since it has its own folk song called ‘Pleng Korat.’ Nakhon Ratchasima is also important to Thai History. All ranges of tourist attractions are available here that you need to take quite some time to visit all of them.Locating a few hours away from Bangkok with easy transportation the province is very popular for tourists, especially in Khao Yai national park.Nakhon Ratchasima is the biggest province in Thailand in term of space. To its greatness, there are 32 districts which are; Mueang Nakhon Ratchasima, Khon Buri, Soeng Sang, Khong, Ban Lueam, Chakkarat, Chok Chai, Dan Khun Thot, Non Thai, Non Sung, Kham Sakaesaeng, Bua Yai, Prathai, Pak Thong Chai, Phimai, Huai Thalaeng, Chum Phuang, Sung Noen, Kham Thale So, Sikhio, Pak Chong, Nong Bun Mak, Kaeng Sanam Nang, Non Daeng, Wang Nam Khiao, Thepharak, Mueang Yang, Phra Thong Kham, Lam Thamenchai, Bua Lai, Sida.Nakhon Ratchasima, otherwise known as Khorat, is the largest northeastern province, and the inhabitants of the province are mainly engaged in agricultural activities, growing such diverse crops as rice, sugar cane, sesame, and fruit. There are more than 100 savings and agricultural cooperatives in the province, 35 irrigation projects, and 7,122 industrial factories. Most of the factories are rice mills, tapioca product manufacturers, and industrial factories.Historically, Khorat Province was an important area for thousands of years, first as the site of several ancient prehistoric communities and later as important outposts of the Dvaravati and Khmer Empires. Ruins of both Dvaravati and Khmer Temples are located across Khorat, particularly at Amphoe Sung Noen and Amphoe Phimai, the latter one of the most important provincial capitals of the Angkorian Empire.To this day, Khorat remains an important province and city, functioning as Northeastern Thailand’s main transportation hub and economic center. Finally, as Khorat’s Amphoe Pak Thong Chai is considered the spiritual home of the Thai silk weaving industry, those interested in sericulture will enjoy Shopping for some of the country’s best Cloth.. Nakhon Ratchasima, generally known as Khorat, is Thailand’s largest province. Situated on Thailand’s sprawling northeastern plateau, approximately 260 kilometers northeast of Bangkok, the city itself serves as the gateway to the lower northeastern region.Covering an area that is mainly plateaus and mountainous terrain, Khorat has fascinating traditions, charming hospitality, splendid natural scenery and awesome historical sites, including Khao Yai, Thailand’s oldest National Park and newest World Heritage site, and the Khmer temple at Phimai, an important provincial capital of Nakhon-Ratchasima

 

Nakhon Ratchasima Wat Banrai Dragon Coffee - Nakhon Ratchasima
  FACEBOOK
   
Thongsomboonclub Pakchong TOSCANA VALLEY
FACEBOOK FACEBOOK
 

am

AMNAT CHAROEN
Sebbene sia una città piccola e tranquilla, Amnat Charoen ha varie attrazioni ei visitatori possono passeggiare e vedere pittoresche risaie e frutteti, le rapide rocciose del fiume Mekong e la produzione di vari prodotti artigianali di qualità. Inoltre, Amnat Charoen è conosciuta come la Terra del Dharma e presenta una serie di bellissimi e antichi templi con squisite immagini sacre del Buddha ambientate in ambienti pacifici e naturali. Amnat Charoen è particolarmente nota per i suoi prodotti in seta. I villaggi più famosi per la produzione della seta includono Baan Chan Lan, Baan Soi, Baan Pueai, Baan Hua Dong e Baan Nam Thuam. Inoltre, la maggior parte delle persone ad Amphoe Chanuman discende dal gruppo etnico Phu Thai migrato dal Lao. Sono specializzati nella tessitura di stoffa "Khit", che ha modelli unici. Ogni novembre, la gente di Amnat Charoen organizza gare in barca sul fiume Mekong, di fronte all'ufficio di Amphoe Chanuman, durante le quali i visitatori possono godersi le gare di giorno e fare shopping e intrattenimento di notte
Wikipedia Amnat Charoen
Although it is a small and tranquil town, Amnat Charoen has various attractions and visitors can stroll around and see picturesque rice paddies and fruit orchards, the rocky rapids of Mekong River, and the production of various quality handicrafts. Further, Amnat Charoen is known as the Land of Dharma and it features a number of beautiful, old temples with exquisite sacred Buddha images set within peaceful, natural environments.Amnat Charoen is particularly well known for its silk products. The villages most famous for silk production include Baan Chan Lan, Baan Soi, Baan Pueai, Baan Hua Dong, and Baan Nam Thuam. Furthermore, most people in Amphoe Chanuman are descendant of the Phu Thai ethnic group that migrated from Lao. They specialize in weaving “Khit” Cloth, which has unique patterns.Every November, the people of Amnat Charoen hold Boat races on the Mekong River, in front of Amphoe Chanuman’s office, during which visitors can enjoy the races by day and Shopping and entertainment by night

 

 

Chaiyaphum

FLOOD 27sept21
 

ch

CHANTHABURI
Chanthaburi, capitale della provincia confinante con la Cambogia ad est, fu occupata dai francesi alla fine del XIX secolo. La loro influenza può essere vista nell'architettura di molti edifici nella città di Chanthaburi, compresa la più grande cattedrale cattolica in Thailandia, che oggi si rivolge a un grande popolo cristiano, molti dei quali sono vietnamiti etnici, che migrarono in Thailand nel 20 Ottocento.What Thong Tua è un tempio dove si trova una pagoda di 100 anni. Questo tempio è un luogo che riserva antichi e antichi lintelli in stile Thalaboriwat. Sri Chan Road è conosciuta come Gem Road per il commercio di gemme e gioielli. È uno dei grandi mercatini di gemme in Thailandia.Ogni gennaio - marzo, la gente va a venerare l'impronta di Buddha sulla montagna nel parco nazionale di Khao Khitchakhut. È un luogo di pellegrinaggio popolare per i buddisti tailandesi per praticare la loro pazienza e la loro mente.Se vuoi andare in un posto fresco e fresco, dovresti andare alla cascata di Pliew. Si tratta di una cascata di 3 livelli con una bacinella di acqua fresca e limpida. Puoi divertirti a nutrire pesce Grotta lì. La cascata Trok Nong è una bellissima cascata con il fiume che scorre durante tutto l'anno. C ' è anche un campeggio per gli avventori
Wikipedia Chanthaburi
Chanthaburi, the capital of the province bordering Cambodia to the east, was occupied by the French during the end of the 19th century. Their influence can be seen in the architecture of many buildings within Chanthaburi town, including the largest Catholic cathedral in Thailand, which to this day caters to a sizeable Christian population, many of whom are ethnic Vietnamese, who migrated to Thailand in the 20th century.Wat Thong Tua is a Temple where a 100-year pagoda situated. This temple is a place reserving antiques and ancient lintels in Thalaboriwat style. Sri Chan road is well-known as the Gem Road for trading gems and Jewellery. It is one of the big gem markets in Thailand.Every January – March, people go worshipping Buddha’s footprint at the mountain in Khao Khitchakhut national park. It is a popular pilgrimage site for Thai Buddhists to practise their patience and minds.If you want to go somewhere fresh and cool, you should go to Pliew waterfall. It is a 3-level waterfall with a basin of Cool and clear water. You can enjoy feeding Cave fish there. Trok Nong Waterfall is a beautiful waterfall with the River flowing throughout the year. There is also a campsite for adventurers

 

 

nongkhai

NONG KHAI

Nong Khai province contains the longest stretch of the Mekong River: 320 km It is also a major tourist Destination and the major launching point for journeys into Laos or exploring greater Isan (northeastern Thailand). Nong Khai features temples, traditional Culture, a beautiful countryside, and a rural folk lifestyle, the most lively EVENT of which centres on the Bung Fi Phaya Nak, the naga fireballs: an annual event whereby mysterious glowing balls of light rise up out of the river, believed to be sent by the naga king in honour of the Lord Buddha.Nong Khai is a border town on the bank of the Mekong River opposite the Lao People’s Democratic Republic (Lao PDR.). A friendship bridge links the two countries and Nong Khai is a popular stop for travellers headed to Vientiane and greater Laos. Mud Mee, a special style of silk that is popular with the Thai royal family, is produced in Nong Khai and the naga fireballs, a mysterious annual event, takes place in the Mekong River not far from town.Some attractions traveller should not miss are Prab Hor Monument, built to honour those who died in the fight against Chinese Hor rebellion; Luang Pho Pra Sai,  worshipped by many people, located on Pho Chai Road; Hat Chom Manee, the Beach on the Mekong River known as ‘Pattaya E-san’; Thai-Lao Friendship Bridge, a bridge over the Mekong River, connecting Nong Khai province with Vientiane Prefecture in Laos. It was founded by the cooperation of Australia, Laos and Thailand with a length of 1.2 km and a width 15 m

Wikipedia Nong Khai
La provincia di Nong Khai contiene il tratto più lungo del fiume Mekong: 320 km. È anche una importante destinazione turistica e il principale punto di lancio per viaggi in Laos o per esplorare un maggiore Isan (Tailandia nord-orientale). Nong Khai presenta templi, cultura tradizionale, una bella campagna e uno stile di vita popolare rurale, l'EVENTO più vivace del quale si concentra sul Bung Fi Phaya Nak, le palline di fuoco della naga: un evento annuale in cui sorgono misteriose palline luminose luminose fuori dal fiume, che si crede sia stato inviato dal re naga in onore del Signore Buddha.Nong Khai è una città di confine sulla riva del fiume Mekong di fronte alla Repubblica democratica popolare del Laos (Lao PDR). ). Un ponte dell'amicizia collega i due paesi e Nong Khai è una fermata popolare per i viaggiatori diretti a Vientiane e al maggiore Laos. Mud Mee, uno stile speciale di seta popolare nella famiglia reale thailandese, è prodotto a Nong Khai e le palline di fuoco naga, un misterioso evento annuale, si svolge nel fiume Mekong non lontano dalla città.Alcune attrazioni che non dovrebbero mancare al viaggiatore sono il Monumento Prab Hor, costruito per onorare coloro che sono morti nella lotta contro la ribellione dell'orrore cinese; Luang Pho Pra Sai, adorato da molte persone, sito sulla Pho Chai Road; Hat Chom Manee, la spiaggia sul Mekong Fiume conosciuto come ′′ Pattaya E-san Ponte dell'amicizia Thai-Lao, un ponte sul fiume Mekong, che collega la provincia di Nong Khai con la prefettura di Vientiane in Laos. È stato fondato dalla cooperazione tra Australia, Laos e Thailandia con una lunghezza di 1.2 km e una larghezza di 15 m

 

 

bu

BUEN KAN
Bueng Kan offre vari tipi di attrazioni turistiche, cascate o montagne. Confina con il fiume Mekong e Bolikhamsai provincia del Laos. Si tratta di una provincia di recente costituzione ma contiene molti luoghi interessanti tra cui luoghi naturali, storici, artistici e culturali.Quando visitano Bueng Kan, i viaggiatori non dovrebbero mancare Phu Lung Ka dove si trova lo stupore di Phra That Phu Lung KA; Phu Thok, la montagna dove si trova il Tempio di Chetiya Khiri Wihan o Wat Phu Thok. La montagna di arenaria contiene Pho Thok Yai, Pho Thok Noi e la sala buddista. I visitatori possono camminare e andare in giro per la montagna; il santuario della fauna selvatica di Phu Wua, un sacco di bei punti di vista e cascate possono essere vissute lì come la cascata di Ched Si che è la più grande cascata di Bueng Kan, la cascata di Tham Phra e la cascata di Tham Foon; Beung Khong Long e Hat Kham Somboon; Kaeng Ar-Hong; Nong Kut Ting e molto altro.I visitatori possono provare sia il cibo tailandese che quello isan in questa provincia. Dato che la provincia confina con il fiume Mekong, il cibo consigliato è il pesce con un diverso processo di cottura, come frittura, fumante, frittura o pesce in zuppe piccanti.Hai voglia di fare shopping? Il mercato del Laos a Muaeng Bueng Kan che apre ogni martedì e venerdì offre verdure, cibo essiccato e cibo fresco al mercato
Wikipedia Bueng Kan
Bueng Kan offers various kinds of tourist attractions either waterfalls or mountains. It borders the Mekong River and Bolikhamsai province of Laos. It is a newly established province but contains lots of interesting places including natural, Historical, art and cultural places.When visiting Bueng Kan, travellers should not miss Phu Lung Ka where the stupa of Phra That Phu Lung Ka is situated; Phu Thok, the mountain where Wat (Temple) Chetiya Khiri Wihan or Wat Phu Thok is situated. The sandstone mountain contains Pho Thok Yai, Pho Thok Noi, and Buddhist hall. Visitors can walk and go sightseeing around the mountain; Phu Wua Wildlife Sanctuary, a lot of beautiful viewpoints and waterfalls can be experienced there such as Ched Si Waterfall which is the biggest waterfall in Bueng Kan, Tham Phra Waterfall, and Tham Foon Waterfall; Beung Khong Long and Hat Kham Somboon; Kaeng Ar-Hong; Nong Kut Ting and much more.Visitors can try both Thai and Isan Food in this province. Since the province borders the Mekong River, the recommended food is fish with a different cooking process such as frying, steaming, stir-frying, or fish in spicy soups.Feel like Shopping? Laos Market in Muaeng Bueng Kan which opens every Tuesday and Friday offers some vegetables, dried food, and fresh food at the market

 

 

k

KALASIN
Kalasin si trova nella Tailandia nord-orientale. Con la prosperità delle civiltà antiche, antica residenza di Lawa, le persone sono state evacuate dalla terra sulla riva sinistra del fiume Mekong per costruire case intorno al fiume Kaeng Samrong e al fiume Pao.Inoltre, Kalasin è anche un famoso luogo di scavo per i dinosauri. Ci sono un museo e un centro di ricerca sui dinosauri che è il più grande del sud-est asiatico; il Sirindhorn Museum. Incluse chmolte attrazioni naturali come la cascata di Kaeng Ka-Am, il parco nazionale Phu Phra, la diga di Lampao ecc. I visitatori possono anche visitare molti templi come il Pho Po Buddhist Palace, Wat Phuttanimit, Wat Pho Chai Semaram ecc.
Wikipedia Kalasin
Kalasin is located in northeastern Thailand. With the prosperity of ancient civilizations formerly a residence of Lawa people, people were evacuated from the land on the left bank of the Mekong River to build houses around Kaeng Samrong and Pao River.In addition, Kalasin is also a famous excavation site for dinosaurs. There are a museum and research centre on dinosaurs that is the largest in Southeast Asia; Sirindhorn Museum. Also included are many natural attractions such as Kaeng Ka-Am waterfall, Phu Phra national park, Lampao Dam etc. Visitors can also visit many temples such as Pho Po Buddhist Palace, Wat Phuttanimit, wat pho Chai Semaram etc.

 

 

KHON KAEN

KHON KAEN
Khon Kaen is the commercial and political centre of Northeastern Thailand and is well known for the high-quality silk that is produced in the province.Located in the heart of Isan, Thailand’s northeast region, Khon Kaen has been one of the fastest-growing areas in Thailand. The Thai government nominated Khon Kaen as the export center for trade throughout the Indo-China Region and both Laos and Vietnam have consulates in Khon Kaen to process visa applications. Khon Kaen also contains the largest university in the northeast, Khon Kaen University, a major centre of education and technology.A major source of local wisdom regarding the production of silk is in Amphoe Chonnabot, where excellent Mudmee Silk is delicately woven by hand using a special tie-dye technique, and Khon Kaen features both creature comfort, in the form of fine eateries and swanky hotels, and beautiful nature, including a variety of animal parks and a number of spectacular national parks.
Wikipedia Khon Kaen
Khon Kaen è il centro commerciale e politico della Tailandia nord-orientale ed è noto per la seta di alta qualità prodotta in provincia.Situato nel cuore di Isan, regione nord-est della Tailandia, Khon Kaen è stata una delle aree più veloci della Thailandia. Il governo thailandese ha nominato Khon Kaen come centro di esportazione per il commercio in tutta la Regione Indo-Cina e sia il Laos che il Vietnam hanno consolati a Khon Kaenna per elaborare le domande di visto. Khon Kaen contiene anche la più grande università del nord-est, Università Khon Ken Kaen, un importante centro di istruzione e tecnologia. Una grande fonte di saggezza locale per quanto riguarda la produzione di seta si trova nell'Amphoe Chonnabot, dove l'eccellente seta Mudmee è delicatamente tessuta a mano utilizzando una speciale tecnica tie-dye, e Khon Kaen presenta entrambi il comfort delle creature, sotto forma di belle mangiate e di alberghi scanditi , e la natura meravigliosa, tra cui vari parchi animali e vari spettacolari parchi nazionali
 

lo

LOEI
A Phu Kradung, i viaggiatori possono vedere la splendida alba e la panoramica panoramica dei campi e delle montagne al panorama di Pha Nok Ann. Lungo i sentieri, si possono trovare i Fiori di erica, e la loro stagione completamente fiorita è di marzo - aprile. Se vuoi vedere il tramonto, Pha Lomsak è il punto di vista più popolare. Inoltre, si può camminare sul sentiero per vedere il laghetto di Anodard, la cascata di Phen e Pha Yearb Mek. Potresti impiegare 3 giorni per esplorare ogni attrazione di Phu Kardung.Il parco nazionale Phu Ruea è un'altra alternativa. Il Parco Nazionale si trova nella grande montagna con il grande campo di pini. È meno difficile che a Phu Kradung perché si può guidare fino al campeggio. Il parco nazionale di Phu Ruea (montagna a vela) prende il nome dall'eccezionale scogliera a forma di vela nel parco nazionale.Chiang Khan è una città tranquilla con attrazioni interessanti. Kaeng Kud Koo, ad esempio, sono i grappoli di rocce con bei colori sotto il fiume. Nella stagione secca quando il livello del fiume diminuisce, vedrai i colori e la bellezza delle rocce. Chiang Khan Walking Street è uno dei posti che non puoi perdere. Potrete divertirvi a camminare e a fare shopping di prodotti locali e cibo per strada con gli edifici oltre 100 anni lungo entrambi i lati della strada. Il cibo consigliato è Khaoa Pieak Sen (zuppa di noodles di riso), Mieng Kham (avvolgimenti salati), Khaow Chee (riso appiccicoso alla griglia) e antico gelato

Wikipedia Loei

Sharing a Mekong River border with Laos, Loei province is in many ways more similar to the north of Thailand than to the rest of Isan, even earning the nickname “the Mae Hong Son of the northeast.” Loei is an up-and-coming Ecotourism region surrounded by undulating mountain ranges, abundant with various kinds of flora and capped with fog enshrouded summits. The most majestic mountains are Phu Kradueng, Phu Luang and Phu Ruea. However, while Loei features numerous outdoor activities and fascinating cultural attractions, tourism is relatively new to the province and the area is greatly unspoiled.At Phu Kradung, travellers can see the beautiful sunrise and scenic views of fields and mountains at the Pha Nok Ann viewpoint. Along the trails, you can find heather Flowers, and their fully blooming season is during March – April. If you want to see the Sunset, Pha Lomsak is the most popular viewpoint. Moreover, you can walk on the trail to see Anodard pond, Phen waterfall and Pha Yearb Mek. You may spend 3 days to explore every attraction in Phu Kardung.Phu Ruea national park is another Alternative. The National Park is located in the big mountain with the large pine tree field. It is less difficult than in Phu Kradung because you can drive to the campsite. Phu Ruea (sailboat mountain) National Park is named after the outstanding sail-shaped cliff in the national park.Chiang Khan is a peaceful city with interesting attractions. Kaeng Kud Koo, for example, is the clusters of rocks with beautiful colours under the river. In dry season when the river level declines, you will see the colours and beauty of the rocks. Chiang Khan Walking street is one of the places you can’t miss. You can enjoy walking and Shopping local products and Food on the street with the over-100-year buildings along both sides of the street. The recommended food are Khaoa Pieak Sen (rice noodles soup), Mieng Kham (savoury leaf wraps), Khaow Chee (grilled sticky rice), and ancient ice-cream

 

 

Phi Ta Khon Festival
Wikipedia PhiTaKhon
 

maha

Maha Sarakham
Maha Sarakham si trova nel cuore di Isan, regione nord-orientale della Thailandia. Con molti istituti di istruzione, la provincia è un centro educativo significativo nella regione, guadagnandosi il soprannome di ′′ Taxila of Isan ′′ (Taxila era un antico centro di apprendimento in India). Maha Sarakham è anche il centro buddista di Isan, poiché molti manufatti archeologici buddisti sono stati trovati qui, tra cui una Relica di Lord Buddha ad Amphoe Na Dun. Tali prove portano alla teoria che il sito fosse la sede di un antico regno risalente a oltre 1,500 anni fa. Una pagoda è stata costruita a Maha Sarakham per celebrare i giorni di gloria del Buddismo e per servire come sede per importanti riti buddisti nella regione.Oltre ad essere una città universitaria piuttosto vivace, Maha Sarakham è famosa per i suoi siti storici, i bellissimi templi buddisti e le immagini del Buddha, e i materiali squisiti intrecciati, tra cui tessuti fatti a mano in seta e cotone. Altrimenti, la popolazione di Maha Sarakham è principalmente impegnata nell'agricoltura, la principale economia della provincia
Wikipedia Maha Sarakham
Maha Sarakham is located in the heart of Isan, Thailand’s Northeastern Region. With lots of educational institutes, the province is a significant educational centre in the region, earning it the nickname “Taxila of Isan” (Taxila was an ancient learning centre in India). Maha Sarakham is also the Buddhist centre of Isan, as many Buddhist Archaeological artefacts were found here, including a Relic of Lord Buddha in Amphoe Na Dun. Such evidence leads to the theory that the site was once the location of an ancient kingdom dating back over 1,500 years. A pagoda was built in Maha Sarakham to mark the glory days of Buddhism and to serve as a venue for important Buddhist rites in the region.
In addition to being a rather lively college town, Maha Sarakham is famous for its Historical sites, beautiful Buddhist temples and Buddha images, and exquisite woven materials, including handmade silk and cotton fabrics. Otherwise, the people of Maha Sarakham are primarily engaged in agriculture, the mainstay of the province’s economy

 

 

nak

MUKDAHAN
Mukdahan, la perla sulla riva del Mekong, è stata una porta storica per i paesi indocinesi, e la popolazione della provincia riflette questo: 8 diverse minoranze etniche vivono a Mukdahan; cioè, Isan Thai, Phu Thai, Thai Kha, Kraso, Kaloeng thailandese, Thai Yo, Thai Saek e Thai Kula. Mukdahan ha abbondante bellezza naturale ed è anche famoso per la sua seta Mudmee di qualità.Quando visitano Mukdahan, i visitatori non dovrebbero mancare a Skyscraping Ho Kaeo Tower, Phu Pha Thoep e Kaeng Kabao, otto minoranze etniche, Famoso dolce tamarind, Large Ancient Kettledrum, Origine di Lam Phaya, Splendida vista sul fiume Mekong, Portaway to Indocina.La popolazione locale di Mukdahan ha avuto un lungo rapporto con le persone nella provincia di Savannakhet, nel vicino Laos, con cui condividono un confine lungo 70 km con il fiume Mekong
Wikipedia Mukdahan
Mukdahan, the pearl on the bank of the Mekong, has been a Historical gateway to Indochinese countries, and the population of the province reflects this: 8 different ethnic minorities live in Mukdahan; namely, Thai Isan, Phu Thai, Thai Kha, Kraso, Thai Kaloeng, Thai Yo, Thai Saek, and Thai Kula. Mukdahan has abundant natural beauty and is also famed for its high-quality Mudmee silk. When visiting Mukdahan, visitors should not miss Skyscraping Ho Kaeo Tower, Phu Pha Thoep and Kaeng Kabao, Eight Ethnic Minorities, Famous Sweet Tamarind, Large Ancient Kettledrum, Origin of Lam Phaya, Stunning view of the Mekong River, Gateway to Indochina.The local people of Mukdahan have had a long relationship with the people in Savannakhet province of neighbouring Laos, with whom they share a 70 km long Mekong River border

 
 

nak

Nakhon Phanom
Nakhon Phanom è una provincia della Thailandia facente parte del gruppo regionale della Thailandia del Nordest. Si estende per 5.513 km² e ha 698.444 abitanti ed il capoluogo è il distretto di Mueang Nakhon Phanom. La città principale è Nakhon Phanom Nakhon Phanom un tempo centro dell'antico regno di Sri Kotrabun, si trova lungo la sponda occidentale del maestoso fiume Mekong, sebbene nel corso dei secoli si sia spostato avanti e indietro attraverso il fiume. L'incantevole cornice della città di Nakhon Phanom è esaltata dall'aspra bellezza delle montagne ricoperte di giungla che si trovano oltre la città di Thakaek sul lato laotiano del fiume. Re Rama ho scelto il nome Nakhon Phanom, città delle montagne, a causa delle notevoli montagne che si trovano nella provincia. In parte un risultato della sua lunga storia, Nakhon Phanom è un crogiolo di culture e tradizioni etniche diverse, rappresentate in particolare dai Lao, che hanno prestato una forte influenza all'architettura, ai costumi e alla CUCINA di Nakhon Phanom, incluso il Bai-Sri -Cerimonia di benvenuto del Su-Kwan. Nel corso della storia di Nakhon Phanom, laotiani e persone appartenenti a minoranze etniche più piccole migrarono attraverso il fiume Mekong dando al moderno Nakhon Phanom una distintiva fusione culturale che è evidente nella lingua, nei costumi e nella cucina locali. I visitatori possono apprezzare questa cultura durante la cerimonia Bai-Sri-Su-Kwan o assistendo a una delle danze popolari della regione, come Sri Kotrabun, Fon Phu Thai, Sek-Ten-Sak e So Tung Bung, alcune delle quali sono eseguita solo in occasioni speciali
Wikipedia Nakhon Phanom
Nakhon Phanom is a province of Thailand that is part of the Northeast Thailand regional group. It extends for 5,513 km² and has 698,444 inhabitants and the capital is the district of Mueang Nakhon Phanom. The main city is Nakhon Phanom. Nakhon Phanom once the centre of the ancient Sri Kotrabun Kingdom, lies along the western bank of the majestic Mekong River, although over the centuries it has moved back and forth across the river. The lovely setting of Nakhon Phanom town is enhanced by the rugged beauty of the jungle-covered mountains that lie beyond the town of Thakaek on the Laotian side of the river. King Rama I chose the name Nakhon Phanom, city of mountains, because of the remarkable mountains found in the province. Partly a result of its long History, Nakhon Phanom is a melting pot of diverse ethnic Cultures and traditions, particularly represented by the Lao, who have lent a strong influence to the architecture, customs, and CUISINE of Nakhon Phanom, including the Bai-Sri-Su-Kwan welcoming ceremony. Throughout the history of Nakhon Phanom, Laotians and people from smaller ethnic minority groups migrated across the Mekong River giving modern Nakhon Phanom a distinctive cultural Fusion that is apparent in the local language, customs, and cuisine. Visitors can appreciate this culture during the Bai-Sri-Su-Kwan ceremony or by witnessing one of the region’s folk dances, such as the Sri Kotrabun, Fon Phu Thai, Sek-Ten-Sak, and So Tung Bung, some of which are only performed on special occasions

 

 

roi

ROI ET
Roi Et presenta una serie di impressionanti immagini di Buddha e alcuni spettacolari festival, tra cui festival di razzi all'antica in diverse città della provincia nei mesi di maggio e giugno. La provincia è famosa per la piantagione di riso gelsomino tailandese di alta qualità e conosciuta anche per i tessili tradizionali e i vimini.La città di Roi Et è costruita attorno ad un grande lago artificiale, Bung Phlan Chai, dove un grande Buddha camminatore si trova su una piccola isola nel suo centro. Le immagini di Buddha alte sono popolari in Roi Et, tra cui il Buddha alto 68 metri che cammina a Wat Buraphaphiram, che ha una scala che permette ai visitatori di salire a livello superiore al ginocchio. Chi è interessato agli edifici storici godrà di Ku Kasing, un grande santuario khmer risalente al XIX secolo che si trova sessanta chilometri fuori città. Gli artigiani sono il prodotto principale della provincia di Roi Et, in particolare l'Isan khaen, una specie di strumento a vento in legno. I migliori sono fatti nel piccolo villaggio di Si Kaew. Per il tessuto di seta e cotone, Thanon Phadung Phanit è un buon posto da visitare
Wikipedia Roi Et
Roi Et features a number of impressive Buddha images and some spectacular festivals, including old fashioned rocket festivals in several towns across the province during the months of May and June. The province is famous for high-quality Thai jasmine rice planting and also known for traditional textiles and wickerwork.Roi Et town is built around a large artificial Lake, Bung Phlan Chai, where a large, walking Buddha stands on a small Island in its centre. Tall Buddha images are popular in Roi Et, including the 68-meter tall walking Buddha at Wat Buraphaphiram, which has a staircase that enables visitors to climb to knee-high level. Those interested in Historical buildings will enjoy Ku Kasing, a large Khmer sanctuary dating from the 11th century that lies sixty kilometres outside of town. Handicrafts are Roi Et province's main product, particularly the Isan khaen, a kind of woodwind instrument. The best ones are made in the small Village of Si Kaew. For silk and cotton Fabric, Thanon Phadung Phanit is a good place to visit

 

 

Sakon Nakhon

 

 

sis

SISAKET
Ricca con Khmer Roins, Si Sa Ket è una destinazione interessante. Oltre a servire come porta di accesso per visitare Preah Vihear (Phra Vihan), il tempio Khmer top di scogliera oltre confine in Cambogia, la provincia ha un sacco di frutti, come il rambutan e il durian, che sono disponibili all'inizio della pioggia stagione.Poiché Si Sa Ket confina con la Cambogia, ci sono alcune rovine khmer in tutta la regione e si ritiene che la storia della capitale provinciale risalga all'epoca angkoriana. La più grande di queste rovine nella regione, e uno dei templi Khmer più spettacolari mai costruiti, è Preah Vihear. Phra Vihan, come si fa riferimento in Thailandia, è un tempio costruito in cima ad una scarpata di scogliera che si trova oltre confine in Cambogia, ma che è molto più accessibile come viaggio di un giorno da Si Sa Ket, dove il parco nazionale di Prasat Khao Phra Wihan contiene un certo numero di panorami decenti prima di attraversare il confine.Oltre alla diversità architettonica, Si Sa Ket contiene molte tribù etniche, tra cui Suay, Lao, Khmer e Yer che si sono stabiliti nella provincia nel corso dei secoli. Il centro storico Si Sa Ket, precedentemente conosciuto come Muang Kukhan, si trovava a Ban Prasat Si Liam Dong Lamduan, nell'attuale Tambon Duan Yai, Amphoe Wang Hin, ma è stato trasferito nella sua sede attuale durante il regno di King Rama V, circa cento anni fa
Wikipedia Sisaket
Rich with Khmer Ruins, Si Sa Ket is an interesting destination. In addition to serving as the gateway to visit Preah Vihear (Phra Vihan), the cliff-top Khmer Temple across the border in Cambodia, the province has plenty of fruit, such as rambutan and durian, which are available at the beginning of the rainy season.As Si Sa Ket borders Cambodia, there are a number of Khmer ruins throughout the region and the History of the provincial capital is believed to date back to the Angkorian era. The greatest of these ruins in the region, and one of the most spectacular Khmer temples ever constructed, is Preah Vihear. Phra Vihan, as it is referred to in Thai, is a temple that was constructed atop a cliffside escarpment that lies across the border in Cambodia but is far more accessible as a day trip from Si Sa Ket, where Prasat Khao Phra Wihan national park contains a number of decent sights prior to crossing the border.In addition to architectural diversity, Si Sa Ket contains many ethnic tribes, including Suay, Lao, Khmer, and Yer that have settled in the province over the centuries. Old town Si Sa Ket, formerly known as Muang Kukhan, was located at Ban Prasat Si Liam Dong Lamduan, in present Tambon Duan Yai, Amphoe Wang Hin, but was relocated to its present location during the reign of King Rama V, around 100 years ago

 

Sisaket - Wat Lan Kuat
 

surin

SURIN
Surin is a large province in the Mun River Basin of Thailand’s Northeastern Isan region. Although the exact History of the town itself is not well known, the people of the region have always been highly regarded for a particular skill: capturing and taming elephants. The Suay or Kuay (meaning simply “people”) migrated to the area perhaps thousands of years ago and established a reputation for their elephant handling prowess that is still celebrated to this day. In addition to elephants, Surin features many ruins from the era when the Khmer of Angkor controlled the region, and Surin is also known for producing beautiful silk and growing Thailand’s famous jasmine rice.Some interesting spots include City Pillar Shrine, formerly, there was just a shrine not the pillar for over 100 years, later the place was redesigned by the Fine Arts Department, and the 3-meter-high wooden pillar of Java Cassia was placed in the shrine; Huai Saneng, a Reservoir of the Surin Irrigation Project; Luang Phor Phra Chee in Wat Burapharam, a sacred Buddha image in the posture of subduing Mara which is highly respected and worshipped by Surin people.Surin is popular for its local products are silk, cotton Cloth, wickerwork, silverware, carved ivory, preserved radish, white pork sausages, grilled pork, and pork floss
Wikipedia Surin
Surin è una grande provincia del bacino del fiume Mun, nella regione dell'Isan nord-orientale della Thailandia. Anche se l'esatta storia della città stessa non è nota, la gente della regione è sempre stata molto considerata per una particolare abilità: catturare e domare gli elefanti. La Suay o Kuay (che significa semplicemente ′′ gente ′′) migrarono nell'area forse migliaia di anni fa e si fondarono una reputazione per le loro prodezze di gestione degli elefanti che si celebrano ancora oggi. Oltre agli elefanti, Surin presenta molte rovine dell'epoca in cui il Khmer di Angkor controllava la regione, e Surin è anche noto per aver prodotto una bella seta e coltivato il famoso riso gelsomino della Tailandia.Alcuni luoghi interessanti includono il Santuario Pilastro City, in passato, c'era solo un santuario non il pilastro per oltre 100 anni, successivamente il luogo è stato ridisegnato dal Dipartimento di Belle Arti e dal pilastro di legno alto 3 metri di Java Cassia è stato posto nel santuario; Huai Saneng, un serbatoio del progetto di irrigazione surin; Luang Phor Phra Chee in Wat Burapharam, un'immagine sacra del Buddha nella postura di Mara che è molto rispettata e adorata dalle persone Surin.Surin è popolare per i suoi prodotti locali: seta, cotone Cloth, vimini, argenteria, avorio scolpito, ravanello conservato, salsicce di maiale bianco, maiale alla griglia e filo interdentale

 

u

UBON RATCHATHANI
Ubon Ratchathani province features plateaus and mountain ranges with the Mun River running through the middle. The region where Ubon Ratchathani borders both Cambodia and Laos has been coined “the Emerald Triangle” in recognition of its magnificent green landscapes. Adding to Ubon Ratchathani’s natural appeal, Phu Chong Nayoi and Pha Taem national parks are two of Isan’s most unspoiled and unvisited natural preserves. Ubon Ratchathani, the north-east's largest city, is also a wonderful place to witness the annual candle festival, a charming Buddhist celebration.Ubon Ratchathani has many interesting and beautiful places to visit such as Pha Taem National Park, which is famous for its prehistoric rock paintings, Sam Pan Boak or the Grand Canyon of Thailand, Huai Sai Yai waterfall, one of the most beautiful waterfalls of Northeastern Thailand, Kaeng Saphuee Public park, Wat Tham Khuha Sawan, and Wat Phrathat Nong Bua.For those who are enthusiastic about local festivals, the Candle Festival on Khao Phansa Day is the most important EVENT of the province, in which huge and elaborately carved candles are paraded throughout the city.Popular souvenirs from Ubon Ratchathani include hand-woven cotton Cloth, loincloth, silk cloth, folk pattern pillows, and brass wares. For Food lovers, white pork sausage, Thai sweet sausage, and northeastern-style fermented sausage are the must-try.
wikipedia Ubon Ratchathani
La provincia di Ubon Ratchathani presenta plateaus e catene montuose con il fiume Mun che attraversa il mezzo. La regione dove Ubon Ratchathani confina sia con la Cambogia che con il Laos è stata coniata ′′ il Triangolo Smeraldo ′′ in riconoscimento dei suoi magnifici paesaggi verdi. Aggiungendo all'appello naturale di Ubon Ratchathani, Phu Chong Nayoi e Pha Taem parks sono due delle conserve naturali più incontaminate e non visitate di Isan. Ubon Ratchathani, la più grande città del nord est, è anche un luogo meraviglioso per assistere alla festa annuale della candela, un'incantevole celebrazione buddista.Ubon Ratchathani ha molti luoghi interessanti e bellissimi da visitare come il Parco Nazionale di Pha Taem, famoso per i suoi dipinti rupestri preistorici, Sam Pan Boak o il Grand Canyon della Thailandia, la cascata di Huai Sai Yai, una delle più belle cascate della Tailandia nord-orientale , parco pubblico di Kaeng Saphuee, What Tham Khuha Sawan e What Phrathat Nong Bua.Per chi è entusiasta delle sagre locali, il Festival delle candele del Khao Phansa Day è l'EVENTO più importante della provincia, in cui si sfilano enormi ed elaboratamente candele scolpite in tutta la città.I souvenir popolari provenienti da Ubon Ratchathani includono stoffa di cotone tessuto a mano, lincloth, panno di seta, cuscini folk pattern e oggetti di ottone. Per gli amanti del cibo, salsiccia di maiale bianco, salsicce dolce tailandese e salsiccia fermentata in stile nord-orientale sono da provare

 

UDON THANI

UDON THANI
Udon Thani è probabilmente più noto per le sue meraviglie archeologiche, fondamentale tra queste il borgo di Ban Chiang dove si ritiene che la prima civiltà dell'età del bronzo sia fiorire più di 5,000 anni fa.Geograficamente, la provincia si trova su un altopiano che si trova a circa 187 metri sul livello del mare. La maggior parte dell'area è coperta di campi di riso, foreste e colline; la catena montuosa Phu Pan e il fiume Songkhram sono le province due principali attrazioni naturali.Udon Thani è anche famoso per le sue attrazioni turistiche naturali e per i prodotti locali come Pha Khid o la tessitura di seta schedata. Le comunità locali sono anche molto affascinanti con un semplice modo di vivere. Le strutture ricettive sono anche facili da raggiungere in città, così puoi essere sicuro che c'è un minimo di peluria nel tuo piano di visita a Udon Thani Thailandia
Wikipedia Udon Thani
Udon Thani is probably best known for its Archaeological wonders, paramount among them the hamlet of Ban Chiang where the world's first Bronze Age civilization is believed to have flourished more than 5,000 years ago.Geographically, the province is located on a plateau which is approximately 187 meters above sea level. Most of the area is covered with rice fields, forests, and hills; the Phu Pan mountain range and the Songkhram River are the provinces two primary natural attractions.Udon Thani is also famous for its natural tourist attractions and local products like Pha Khid or patterned silk weaving. Local communities are also very charming with simple way of living. Accommodations are also easy to in the city so you can be sure there is minimal fuzz in your visit plan to Udon Thani Thailand

 

 

Wat Pa Phu Kon

 

ya

YASOTHON
Yasothon.The smallest province in the lower northeast of Thailand’s Isan region, it is famed for its Rocket Festival, which is celebrated at the commencement of the Rainy Season. The homemade rockets, some capable of firing hundreds of feet into the sky, pay homage to the god of rains. The celebration lasts for days with elaborately decorated floats paraded through the town and live style music performed for those interested in dancing or partying late into the night.In yasothon town, the main attraction is Phra That Yasothon a greatly revered Lao-style Chedi believed to be over 1,200 years old. It enshrines holy relics of Phra Ananda, one of the Buddha's chief disciples. Other historic temples include That Kong Khao Noi, an ancient Khmer Chedi with a brick and stucco Buddha that is ritually bathed during the Thai new year’s celebrations in April.For those interested in handicrafts, the Village of Ban Si Than is renowned for the triangular pillows found in most Thai households and Beach bungalow bars
Wikipedia Yasothon
Yasothon. La provincia più piccola nel basso nord-est della regione di Isan della Thailandia, è famosa per il suo Rocket Festival, celebrato all'inizio della stagione piovosa. I razzi fatti in casa, alcuni capaci di sparare centinaia di piedi nel cielo, rendono omaggio al dio delle piogge. La celebrazione dura per giorni con galleggianti decorati elaboratamente sfilati per la città e musica dal vivo eseguita per chi fosse interessato a ballare o a festeggiare fino a tarda notte.Nella città di Yasothon, l'attrazione principale è Phra That Yasothon un chedi molto venerato in stile Lao che si crede abbia più di 1,200 anni. Sancisce le reliquie sacre di Phra Ananda, uno dei principali discepoli del Buddha. Altri templi storici includono TKALASINttoni e stucco che viene ritualmente bagnato durante i festeggiamenti del nuovo anno tailandese in aprile.Per chi fosse interessato all'artigianato, il Villaggio di Ban Si Than è rinomato per i cuscini triangolari presenti nella maggior parte dei nuclei familiari tailandesi e dei bar bungalow Beach
 
MEN

 

When is ... ?